Background ADV
  • Lunedì 25 Settembre 2017 - Aggiornato alle 18:56

Ferragosto, la Madonna Assunta protettrice dei parcheggiatori (abusivi)?

Anche quest’anno il terminal dei bus di Piazza Kennedy trasformato in un mega parcheggio a pagamento non autorizzato

Sarà la protettrice dei parcheggiatori abusivi ma nessuno lo sa, eppure anche quest'anno loro sono stati i protagonisti dell'adorazione della Madonna Assunta. Stesso periodo, stessa location, stesso stupore da parte di chi dovrebbe avere il controllo amministrativo della città. Proprio come accadde lo scorso anno in occasione del concerto di Mannarino a via Garibaldi (leggi qui), anche quest'anno il terminal dei bus è stato abusivamente trasformato in un parcheggio capiente, appetibile per chi arriva da fuori città, a due passi dal Corso Vittorio Emanuele, Piazza Libertà, centro storico. Da chi non è dato sapere. Il tutto all'insaputa dell'Air i cui autisti in partenza e in arrivo da e per per Napoli, hanno dovuto fare lo slalom tra le vetture in sosta per permettere ai passeggeri di salire e scendere dai mezzi.

Stesso copione andato in scena esattamente ad agosto 2015: l'automobilista entra in città, percorre via Circumvallazione lentamente buttando un occhio a destra e uno a sinistra alla ricerca di un posto dove lasciare l'auto, ed ecco apparirgli davanti un uomo che gli indica l'ingresso al terminal, prodigo lo guida verso il luogo in cui parcheggiare e poi chiede l'obolo per il servizio prestato.

IMG 0575

Se le testimonianze raccolte lo scorso anno parlavano di una tariffa fissa di due euro per l'intera serata, questa volta a quanto pare la quota da pagare oscillava tra il tipico "una cosa a piacere", il più noto "offrimi un caffè", fino alla più sprtegiudicata richiesta di cifre circostanziate.

Un parcheggio che non è stato ovviamente autorizzato da nessuno, tantomeno dal Comune. Se il comandante della Polizia Municipale Michele Arvonio non nasconde la grande sofferenza con cui il corpo, in forte sottorganico, è costretto ad operare, chiedendo un piano mobilità del personale a partire da settembre per poter svolgere al meglio tutti i servizi di controllo necessari, non è retorico dire che, dopo quanto accaduto nel 2015 nei giorni di maggiore affluenza di auto in città, non era difficile aspettarsi che il fenomeno si ripetesse. Cosa che puntualmente è accaduta. E per quanto piccoli episodi di abusivismo possano essere fisiologici in giornate calde quali quelle della processione dell'Assunta o del concertone di Ferragosto, quello del parcheggio nell'area del terminal appare invece come una prassi consolidata di chi agisce impunito in una sorta di zona franca.

Difficile che passi inosservato l'ingresso di decine e decine, se non centinaia di auto in un'area centrale in cui si è abituati a vedere autobus urbani e pullman a due piani. Eppure ad Avellino da due anni è possibile che questo accada e che nessuno se ne accorga, mentre i self made men della sosta abusiva agiscono indisturbati guadagnando anche somme consistenti per una sola serata. Non è un fatto di semplice decoro urbano, ma di legalità vera e propria, la stessa più volte invocata dall'amministrazione proprio in materia di parcheggi.

2

Si riuscirà ad evitare questa pagina di apparente impotenza amministrativa per il Ferragosto 2017? Si riusciranno ad individuare gli autori dell'impresa abusiva e soprattutto a capire se vi è dietro un'organizzazione precisa o ognuno agisce di propria iniziativa individuando giorni e luogo in cui portare a termine il proprio business? Il tempo, prima che la Madonna Assunta venga portata di nuovo a spalla per le vie della città, c'è e questa volta, a differenza di quanto accaduto in passato, dovrebbe bastare.

Ultima modifica ilMartedì, 16 Agosto 2016 20:43

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.