Background ADV
  • Martedì 25 Aprile 2017 - Aggiornato alle 14:38

Comune, si torna in aula per le informative, ma in maggioranza è caos e la Caporetto è dietro l'angolo

Seduta non deliberante ma su questioni delicate. L'amministrazione in difficoltà e senza sostegno, opposizione pronta ad affondare i colpi

Comune, si torna in aula per le informative, ma in maggioranza è caos e la Caporetto è dietro l'angolo

Si torna in aula con il rischio di ritrovare i banchi della maggioranza semideserti. Assenze che, pur non essendo quella odierna una seduta deliberante, avrebbero comunque un grave significato politico per il governo cittadino. Gli assessori chiamati a relazionare, su richiesta dei gruppi di opposizione, su alcune delle vicende amministrative più calde del momento, rischiano di ritrovarsi come generali senza esercito di fronte al "plotone" dell'opposizione. I temi sul tavolo sono di quelli che promettono scintille: il governo cittadino sarà infatti chiamato ad informare l'aula e la città su concorso per la nomina del comandante della Polizia Municipale, Tunnel, sulle attività del Forum dei Giovani, e sui progetti finanziati dalla Regione, "Benessere Giovani" e "Avellino Expost".

A relazionare sul primo punto sarà l'assessore al personale Anna Carbone che dovrà rispondere alle domande del capogruppo de "La Svolta inizia da Te" Costantino Preziosi. Proprio Preziosi infatti ha più volte sollevato dubbi di legittimità sulla procedura concorsuale che ha portato alla selezione, per il ruolo di comandante dei Caschi Bianchi, del colonnello Michele Arvonio già in forze all'ente in virtù di una convenzione stipulata con il Comune di Tufino, ente presso il quale era precedentemente contrattualizzato. Un contratto, quello firmato da Arvonio, abbastanza travagliato considerando che la dirigente del Settore Personale aveva bloccato la pratica, e il comandante ha potuto apporre il proprio sigillo solo dopo che la giunta, sulla scorta della bocciatura della Riforma Madia da parte della Corte Costituzionale e di una nota della Funzione Pubblica, ha dato il via libera all'operazione.

All'assessore alla cultura Bruno Gambardella toccherà l'informativa più corposa. Il gruppo consiliare "Si Può" chiederà chiarezza su modalità di spesa dei fondi destinati al progetto "Avellino Expost", il programma finanziato con fondi europei destinati alla salvaguardia dei livelli occupazionali penalizzati dal fenomeno "Terra dei Fuochi" ed utilizzati invece per il Natale, oltre che sulle procedure messe in campo per affidare cospicue risorse relative all'organizzazione, alla comunicazione e alla direzione artistica dell'intero evento. Altre due informative, legate tra di loro, riguarderanno le attività del Forum dei Giovani e il bando affidato all'organizzazione, "Benessere Giovani". Un avviso pubblico che intende sostenere e rafforzare la coesione sociale, attraverso lo sviluppo del senso civico dei giovani e la valorizzazione del loro contributo al miglioramento delle condizioni di vita nei quartieri urbani e nelle aree interne, promuovendo così il loro legame con il territorio, legando il progetto all'individuazione di spazi idonei. Un finanziamento da 150mila euro a cui va candidato un progetto e l'amministrazione, che non dispone di un albo delle associazioni cittadine, ha affidato con delibera di giunta, tale incombenza al Forum.

Altro tema caldo riguarda il completamento dell'ultimo tratto del Tunnel. L'assessore ai lavori pubblici Costantino Preziosi dovrà relazionare su quanto accaduto dalla richiesta di rescissione del contratto presentata dalla "D'Agostino Costruzioni", al respingimento da parte dell'ente di tale richiesta. Ma soprattutto indicare i passaggi futuri per lo sblocco del cantiere.

Il tutto sarà preceduto dalle comunicazioni di Paolo Foti che informerà l'aula della sua decisione in merito alla redistribuzione delle deleghe che un tempo erano nelle mani degli ex assessore Iannaccone e Cillo. Incarichi ad interim, che vedranno come anticipato (leggi qui), Iaverone occuparsi anche dei fondi europei, Carbone delle società partecipate, Valentino di commercio e trasparenza. Una decisione che sicuramente non sfuggirà all'attenzione dell'opposizione.

Ultima modifica ilSabato, 21 Gennaio 2017 19:26

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.