Background ADV
  • Mercoledì 22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 13:59

I migranti ospiti ad Avellino impegnati per il decoro urbano

Siglato protocollo dell'Anci tra Comune e Prefettura. Iniziativa aperta ai volontari, circa 200 i rifugiati in cittĂ 

I migranti ospiti ad Avellino impegnati per il decoro urbano

La Prefettura chiama il Comune, almeno questa volta, risponde. Dopo la richiesta del Prefetto di Avellino Carlo Sessa all'amministrazione comunale di intervento come supporto all'accoglienza migranti in città, la giunta delibera a favore del protocollo d'intesa da sottoscrivere con la Prefettura stessa e promosso dall'Anci per impiegare i rifugiati in attività socialmente utili. "Un'opera di volontariato" ha spiegato l'assessore alle politiche sociali Teresa Mele a margine della giunta. "Ho già contattato le cooperative che operano nelle tre strutture cittadine. Sono meno di 200 i migranti presenti in città, raccoglieremo la disponibilità di coloro che vogliono rendersi utili per il decoro urbano. La volontà deve essere degli ospiti a collaborare in lavori di pubblica utilità , pensiamo al verde pubblico". 76 i richiedenti asilo presenti al convento delle Suore Stimmatine, che potrà contenerne fino a 123; altri 33 sono alloggiati sempre a via Francesco Tedesco, mentre circa 80 sarebbero ospiti a San Tommaso. Numeri elevati che sforano il limite massimo dell'Anci e che sarebbero potuti essere inferiori se si fosse scelta prima la strada dello Sprar. La discussione in consiglio comunale è saltata (la maggioranza non si è presentata), ma l'assessore annuncia che le pratiche vanno avanti e preso potrebbe essere emanato anche il bando.

Foto di repertorio

Ultima modifica ilSabato, 08 Luglio 2017 17:43

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.