Background ADV
Notice
  • Simple Image Gallery Pro Notice: Joomla!'s /cache folder is not writable. Please correct this folder's permissions, clear your site's cache and retry.
  • Martedì 12 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 11:20

Via i gazebo della discordia dal Corso, sono costati 100mila euro all'anno

Domani mattina inizia l'intervento di rimozione del vecchio arredo urbano mai piaciuto agli avellinesi. Dopo le festività natalizie inizierà l’installazione del nuovo. Blocchi di cemento per la sicurezza durante le feste

Via i gazebo della discordia dal Corso, sono costati 100mila euro all'anno

Grandi manovre a Corso Vittorio Emanuele. Il "salotto buono" della città si appresta ad ospitare gli eventi natalizi e dopo aver installato le casette del villaggio di Natale, si prepara ad accendere l'albero e le luminarie. Ma per rendere tutto più armonico e gradevole l'amministrazione comunale provvederà a rimuovere i gazebo a forma di doccia installati nel 2011 che insieme al resto dell'arredo urbano costarono alla comunità 700mila euro che non li ha mai apprezzati. Domani mattina i gazebo saranno smontati e ricollocati altrove, si parla di Parco Santo Spirito e Contrada Bagnoli, così come il resto dei materiali, panchine e fioriere per far posto successivamente al nuovo arredo urbano voluto dall'assessore all'urbanistica Ugo Tomasone costato 400mila euro ma che ha già ricevuto consensi preliminari dalla cittadinanza. In questo lasso di tempo c'è soltanto da augurarsi che non piova essendo Corso Vittorio Emanuele sprovvisto di pensiline e portici.

Nella tarda serata gli agenti della Polizia Municipale hanno posizionato anche i blocchi di cemento previsti dal modello organizzativo delineato dalla circolare  Gabrielli  che presuppone lo scrupoloso riscontro delle garanzie di safety e security  necessariamente integrate, per assicurare requisiti imprescindibili di sicurezza senza i quali  le manifestazioni non possono avere luogo. Dopo l'attentato di Nizza , particolare attenzione ai punti di vulnerabilità sono stati individuati, dal comitato di ordine e sicurezza nella città di Avellino, negli accessi principali del Corso Vittorio Emanuele, dal lato di Via Matteotti e di Viale Italia dove è stato allestito un blocco del traffico per evitare l'ingresso di "veicoli pesanti". 

Ultima modifica ilGiovedì, 07 Dicembre 2017 11:51

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.