Background ADV
  • Martedì 21 Agosto 2018 - Aggiornato alle 06:55

Parco Santo Spirito riapre al pubblico: nessun pericolo per gli utenti

La chiusura momentanea per consentire i lavori di messa in sicurezza e riaprire al pubblico il ponte di legno. Tempi lunghi per la ricostruzione del ponte crollato nella strada adiacente

Parco Santo Spirito riapre al pubblico: nessun pericolo per gli utenti

Parco Santo Spirito riapre nuovamente al pubblico. La chiusura momentanea si è resa necessaria in seguito al crollo del ponte di via Molina Santo Spirito, strada adiacente ma non all'interno del Parco. Il polmone verde è rimasto chiuso 48 ore, il tempo necessario ai tecnici del comune di Avellino di effettuare i sopralluoghi e  mettere in sicurezza l'area all'interno evitando che gli utenti potessero accedere alla zona a rischio, ed allo stesso tempo per rendere  nuovamente agibile il ponte in legno e alluminio che conduce alla foresteria rimasto chiuso per diversi anni. La zona nelle immediate vicinanze del campo da rugby è stata delimitata per evitare che gli utenti potessero raggiungere l'area esterna al parco interessata dal crollo. La messa in sicurezza del ponte in legno e alluminio si è resa necessaria per consentire almeno il passaggio pedonale a coloro, la maggior parte migranti, che devono raggiungere la parte alta di via Molina Santo Spirito per raggiungere l'alloggio dove sono stati collocati.

ponteNessun crollo o problema all'interno del parco e nessun pericolo per i fruitori come frettolosamente in pieno clima da campagna elettorale qualcuno ha provato a far credere all'indomani della chiusura. L'unico disagio potrebbero subirlo soltanto i richiedenti asilo collocati sulla collina ai quali bisogna garantire viveri e lo stretto necessario. Ma i migranti, purtroppo per loro, non voteranno il 10 giugno.

Per quanto concerne il ponte crollato in seguito all'aumento della portata dell'acqua del torrente sottostante, l'intervento di riqualificazione era giĂ  previsto nel progetto di riqualificazione generale riguardante il Torrente Fenestrelle finanziato con 9,8 milioni di euro. L'abbattimento e la ricostruzione erano stati previsti, la caduta no, ed i tempi di realizzazione al momento non sono noti. 

Ultima modifica ilMercoledì, 16 Maggio 2018 08:21

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.