Background ADV
  • Martedì 16 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 18:31

Mensa: verso aggiudicazione del servizio. Obiettivo partenza 22 ottobre

L’assessore Mancusi incontra la società aggiudicataria del servizio. Si inizia dal nido, poi gli altri istituti. Nel menù prodotti made in Irpinia

Mensa: verso aggiudicazione del servizio. Obiettivo partenza 22 ottobre

Incontro questa mattina tra l'amministrazione comunale e la ditta "Global Service", società aggiudicataria del servizio di refezione scolastica per il prossimo triennio. A fare il punto della situazione, l'assessore all'istruzione Michela Mancusi: «si sta procedendo con le verifiche necessarie per l'aggiudicazione provvisoria. Se tutto procederà come ci auguriamo, il servizio potrebbe partire il 22 ottobre con il nido e a seguire con le altre scuole. Sono molto fiduciosa, l'incontro con i rappresentanti della ditta è stato molto proficuo perché c'è un atteggiamento di collaborazione». Obiettivo è restituire ai bambini e soprattutto alle famiglie, un servizio essenziale bloccato da una procedura pubblica impugnata davanti al Tar ed ora in fase di risoluzione.

Il pasto costerà 2,90 e non si esclude qualche accorgimento anche nei menù. «Lavoriamo- prosegue Mancusi- per garantire il miglior espletamento del servizio. Del resto l'amministrazione comunale ha fatto e sta facendo il possibile per assicurarlo: è stato inserito nel disciplinare di gara un capitolato al quale chiaramente ci atterremo, per il quale possiamo proporre alla ditta di servirsi di prodotti a chilometro zero, provenienti dall'Irpinia. Su questo c'è un atteggiamento molto collaborativo, il capitolato ci tutela e garantisce. Chiediamo ancora un po' di tolleranza ai genitori, manca davvero poco per la partenza del servizio. E' necessario infine precisare che da disciplinare di gara è previsto un centro di cottura alternativo ma solo in caso di emergenza. La maggior parte degli istituti infatti è già dotata di cucine che vanno solo equipaggiate. Siamo ottimisti sulla possibilità di far partire il servizio celermente. Ci hanno assicurato dagli uffici che la documentazione verrà acquisita in questi giorni, dal punto di vista tecnico la ditta ci ha garantito che per il 22 ottobre potrà partire il servizio al nido ma è chiaro che usiamo ancora il condizionale perché va terminata la procedura. Una volta partiti con il nido, saremo in grado di capire quando si inizierà nelle altre scuole. A breve incontreremo nuovamente la ditta proprio per discutere di questo aspetto e saremo quindi in grado di dare date definitive».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.