Background ADV
  • Venerdì 20 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 19:46

Guanti, passamontagna e attrezzi atti allo scasso: fermati tre sospetti topi d’appartamento

Guanti, passamontagna e attrezzi atti allo scasso: fermati tre sospetti topi d’appartamento

Nella decorsa notte, a San Martino Valle Caudina una pattuglia della locale Stazione ha intercettato un'auto con a bordo tre uomini che si aggiravano con fare sospetto. Intimato l'alt, i Carabinieri procedevano all'identificazione degli occupanti: tre uomini di etĂ  compresa tra i 25 ed i 50 anni, tutti provenienti da Montesarchio e con a carico svariati precedenti di polizia, principalmente per reati contro il patrimonio.
L'apparente tensione dei tre soggetti nel corso del controllo, induceva i Carabinieri ad eseguire una perquisizione sul veicolo rinvenendo, nel vano portaoggetti, due ricetrasmittenti, una torcia nonché due grossi cacciaviti occultati sotto un tappetino, il tutto sottoposto a sequestro unitamente ad una grossa chiave "a pappagallo", ad un tubo in gomma ed a quattro taniche da 30 litri trovate all'interno del bagagliaio dell'auto.

Nel corso della perquisizione uno dei fermati tentava di disfarsi di un passamontagna e di un paio di guanti: ma l'azione, per quanto fulminea, non sfuggiva all'occhio vigile degli operanti che recuperavano il tutto.
I tre, che non erano in grado di giustificare il possesso del materiale rinvenuto, sono stati dunque condotti in Caserma per i successivi accertamenti.
Alla luce delle evidenze emerse, a loro carico è scattato il deferimento alla Procura della Repubblica in quanto ritenuti responsabili del reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.
Inoltre i tre sono stati proposti per l'emissione della misura di prevenzione del Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.