Background ADV
  • Giovedì 19 Luglio 2018 - Aggiornato alle 00:22

Morti carbonizzati mentre andavano a lavoro: c'è anche un irpino

La collisione questa mattina, i soccorritori si sono ritrovati davanti una scena straziante. Difficile il riconoscimento dei corpi, su uno dei due mezzi viaggiava un giovane di Casalbore

Morti carbonizzati mentre andavano a lavoro: c'è anche un irpino

AGGIORNAMENTO - Dopo 9 ore di lavoro i Vigili del Fuoco sono riusciti a sgomebrare la statale Bradanica. Identificati i cadaveri dal medico legale giunto sul posto. Confermato il decesso di un irpino, Antonio Paradiso 36enne di Casalbore era alla guida del furgone dell'azienda di famiglia sul quale viaggiava insieme a Nicola Forte 37enne di Castelvetere in Val Fortore (Bn). L'impatto con l'auto condotta dal 49enne materano Luigi Bellucci. Tutti sono morti sul colpo - Fine aggiornamento

Aggiornamento - Dopo diverse ore di lavoro i Vigili del Fuoco sono riusciti a spegnere l'incendio che aveva interessato sia il furgone che l'auto mobile tranciata in due dopo l'impatto. L'identificazione dei corpi risulta difficile, attraverso i rottami dei due mezzi si è risaliti ai proprietari. L'automobile, dovrebbe essere una Jaguar, è di proprietà di un uomo Matera e presumibilmente a guidarla era lo stesso proprietario. Il furgone è un'autofficina mobile di una azienda irpina sul quale avrebbero dovuto viaggiare un uomo originario di Casalbore (Av) ed un collega di Paduli (Bn). Dalla posizione dei mezzi si prova a ricostruire anche la dinamica. Il conducente dell'automobile avrebbe perso il controllo dovuto all'asfalto viscido e dopo una carambola tra i guardrail si sarebbe messo di traverso sulla strada. Nel frattempo è arrivato il furgone sulla corsia opposta centrandolo il pieno. Tremendo l'impatto. - Fine aggiornamento

Un drammatico incidente stradale si è verificato questa mattina sulla s.s. Bradanica nell'area industriale del comune di San Nicola di Melfi. Tre le vittime accertate, due dovrebbero essere di Avellino come riporta Basilicata24.

L'incidente questa mattina alle 7.30, un'automobile condotta da una persona di Matera ed il furgone sul quale viaggiavano i due avellinesi sono entrati in contatto. Le cause non sono ancora chiare così come la dinamica che è al vaglio degli inquirenti. All'arrivo i soccorritori si sono trovati davanti ad una scena apocalittica e straziante. Tutti morti i coinvolti, stando a quanto appreso da Basilicata24 i due avellinesi sarebbero rimasti intrappolati nelle lamiere del furgone andato in fiamme e sono morti carbonizzati. Sul posto sono giunti i Carabinieri del Comando Provinciale di Melfi oltre a Vigili del Fuoco ed ambulanze.

La strada è stata chiusa al traffico. -  IN AGGIORNAMENTO 

Ultima modifica ilVenerdì, 12 Gennaio 2018 19:08

Video

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.