Background ADV
  • Venerdì 22 Marzo 2019 - Aggiornato alle 06:58

AttivitĂ  commerciale abusiva scoperta all'interno di un capannone: sequestro per 250mila euro

Attività commerciale abusiva scoperta all'interno di un capannone: sequestro per 250mila euro

Apertura di esercizio di vicinato senza le prescritte autorizzazioni, emissione in atmosfera in assenza di autorizzazioni ed un lavoratore "in nero": questo è emerso all'esito di un controllo effettuato dai Carabinieri presso alcune attività commerciali di Montella.

I Carabinieri della Stazione di Montella unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Bagnoli Irpino e personale dell'Ispettorato del Lavoro di Avellino hanno deferito due persone alla competente AutoritĂ  Giudiziaria in quanto ritenute responsabili di aver avviato senza avanzare la necessaria S.C.I.A, un punto vendita al dettaglio per la lavorazione di legno e ferro all'interno di un deposito di circa 500 mq preso in locazione.

L'accesso ispettivo permetteva altresì di accertare che venivano utilizzati macchinari sprovvisti delle necessarie autorizzazioni per l'emissione di fumi in atmosfera e l'impiego di un lavoratore che non risultava regolarmente assunto.

Alla luce di quanto accertato, oltre alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, è scattata la sospensione di entrambi le attività imprenditoriali ed il sequestro amministrativo della struttura e dei macchinari, dal valore complessivo di circa 250mila euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.