Background ADV
  • Mercoledì 14 Novembre 2018 - Aggiornato alle 22:28

Toninho Horta a "I Senzatempo"

Toninho Horta a "I Senzatempo"

Secondo evento della Stagione de I Senzatempo 2018/2019, arriva l' 11 novembre direttamente dal Brasile, un vero artista internazionale, Toninho Horta. Una chitarra meravigliosa, un tocco senza uguali nel mondo, accompagnato dalle percussioni di Gilson Silveira e dai sassofoni, di un amico storico della associazione Avellinese, Piero Odorici.

Voce suadente e tocco morbido, simbolo della fusione tra la cultura musicale della bossa e del jazz, Toninho ha avuto negli anni la capacità piena di sintetizzare gli aspetti di questi mondi musicali così diversi in maniera elegante, e senza alcuna sbavatura. Amato dai chitarristi di tutto il mondo arriva al successo negli anni '70 grazie alla partecipazione all'album di Milton Nascimento, ma le sue collaborazioni con artisti di tutto il mondo sono davvero tantissime e difficili da elencare. Sicuramente questo ha arricchito la sua anima muiscale, più che il suo curriculum. Il primo album da solista,"Terra dos Pássaros" è del 1980 e consacra la sua abilità come compositore. Sicuramente non ha avuto la stessa popolarità di altri musicisti Brasiliani, ma ha composto tra le più belle melodie della storia della musica del suo Paese, prezzi cult e che ormai sono parte integrante della storia della musica internazionale. Un artista ed un uomo straordinario. Pat Metheny a Naná Vasconcelos e Eliane Elias, ed altri celebri artisti hanno partecipato alla realizzazione dei suoi album.

Le progressioni armoniche di Toninho, la sua naturalezza, le sue improvvisazioni, hanno fatto innamorare Costa, Mendes, Nascimento, Bosco, Metheny, ecc. Leggere le sue melodie, sottile, ma incisiva la sua scrittura, è impossibile non innamorarsi della sua musica, e rimanere impassibile al suo tocco, ed al modo in cui affronta la platea durante i concerti. Ci attende un concerto caldo, toccante, vibrante, che lascerà una sensazione difficile da dimenticare, complicato riuscire a trasferire con le parole quello che con la musica, Toninho riesce a regalare al pubblico che lo ascolta. Occorre senza dubbio avere orecchio per ascoltare, e sensibilità per sentire e per farsi toccare nel modo giusto dalla musica che ascolteremo.

Chi ascolta le sue melodie non riesce piĂą a staccarsi dalla sua musica, che diventa un vero e proprio nutrimento per il corpo e l'anima. Ancora una volta le scelte artistiche de i Senzatempo vanno nella direzione di creare un terreno fertile nel quale far crescere una solida cultura di accoglienza e di conoscenza profonda anche di realtĂ  completamente lontane dalla nostra. Ci vediamo l'11 novembre 2018, ore 20.30 presso l'Hotel de la Ville, alla Via Palatucci.

Per info e prenotazioni: info. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Ultima modifica ilMartedì, 06 Novembre 2018 16:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.