Background ADV
  • Giovedì 16 Agosto 2018 - Aggiornato alle 10:06

Vinitaly: Ca’ Rizzieri, un capolavoro targato Rainoldi

Vinitaly: Ca’ Rizzieri, un capolavoro targato Rainoldi

Nel nostro girovagare tra gli stand del Vinitaly non poteva certo mancare una puntatina in Lombardia. Siamo onesti: mentre una fiumana di gente si lanciava verso le aziende della Franciacorta, noi abbiamo puntato dritto verso la Valtellina ricevendo in cambio un bel premio sensoriale.

Il banco d'assaggio scelto è stato quello dell'azienda Rainoldi, celebre realtà fondata nei primi anni del '900 da Aldo Rainoldi e gestita, in seguito, prima del figlio Giuseppe e poi (ancora oggi) dal nipote Aldo.

Si trova nel cuore della Valtellina, tra le denominazioni Inferno, Sassella e Grumello e mette sul mercato circa 180mila bottiglie tra una linea base che viene prodotta ogni anno ed una riserva che, invece, conosce solo le annate migliori.

La nostra degustazione, guidata dalla brava Erica De Paoli, è partita con il Grumello Riserva 2010. Vino davvero interessante, 100% Chiavennasca (Nebbiolo), figlio di vigne di circa 70 anni che consegnano una bassissima resa per ettaro. Trascorre più di un anno in barrique di rovere francese di primo passaggio a tostatura lieve, quindi un breve periodo in acciaio prima di finire in bottiglia dove affina almeno 2 anni.

CaRizzieriSi tratta di un nettare di 14 gradi, importante, strutturato, robusto. Al naso regala belle note di frutti rossi maturi che ben si sposano un gradevole sentore minerale. In bocca è morbido e il tannino, pur presente, risulta delicato. E' un vino relativamente giovane che probabilmente darà il meglio tra 5 o 6 anni.

Il secondo assaggio non poteva che essere uno Sfrusat: il Ca' Rizzieri 2013. Prende il nome dalla localitĂ  in cui si fanno appassire le uve, il che lo rende quanto meno singolare. E', infatti, una sorta di cru legato al luogo di lavorazione delle uve piĂą che a quello di provenienza (anche se negli anni, ci spiega Erica, anche i vigneti sono stati selezionati).

Trascorre 16 mesi in barrique nuove, poi va direttamente in bottiglia. E' un vino importante, dal grado alcolico che supera il 15%. Si presenta in un colore rosso impenetrabile tendente al granato e lascia emergere netti sentori di confettura, frutti rossi maturi e tabacco. Nettare straordinario che riesce a fondere potenza ed eleganza.
Un capolavoro da proporre alle persone cui si vuol davvero bene e noi lo proponiamo a tutti voi!

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.