Background ADV
  • Sabato 21 Luglio 2018 - Aggiornato alle 11:36

Strage Acqualonga, Monteforte non dimentica: una scultura e un giardino in onore delle vittime

Amministrazione comunale e ordine degli architetti bandiscono un concorso di idee per trasformare la piazzola su cui cadde il pullman di pellegrini in un luogo della memoria

Strage Acqualonga, Monteforte non dimentica: una scultura e un giardino in onore delle vittime

"Vivere ancora" anche quando sembra impossibile, anche quando in una calda serata di luglio il destino strappa alla vita 40 persone innocenti. E' questo il titolo e lo spirito dell'iniziativa intrapresa dal Comune di Monteforte Irpino e dall'ordine degli architetti per ricordare le 40 vittime del bus caduto giĂą dal viadotto di Acqualonga la sera del 28 luglio 2013.
A cinque anni di distanza da quella tragica serata, Monteforte Irpino ha deciso di lasciare lì dove il bus si schiantò al suolo, un segno perenne trasformando la piazzola in un giardino della memoria e posizionando proprio in quel luogo una scultura dal forte valore simbolico che rappresenterà un'anima che si eleva e tende al cielo con il volto rivolto verso Pozzuoli, paese di provenienza delle vittime del bus.
Un'iniziativa, presentata questo pomeriggio al circolo della stampa, in collaborazione con l'ordine degli architetti. «Un'occasione particolare per noi importante per riportare alla memoria di tutti quel tragico evento di cinque anni fa, quei luoghi che al momento sono diventati meta di preghiera e pellegrinaggio per i parenti delle vittime- spiega il presidente degli architetti Erminio Petecca- è fondamentale riqualificare quello spazio per apporvi poi una scultura che il Comune ha provveduto a far realizzare ad un artista locale. Con un concorso di idee, il cui esito si conoscerà il 28 luglio, l'area sarà predisposta come giardino della memoria».
Si commuove ancora al ricordo di quei giorni, il sindaco Costantino Giordano: «non dimenticherò mai quei momenti che ho vissuto in prima persona, quel dolore ma anche tutta la solidarietà che Monteforte seppe dimostrare. Giorni che lasceranno il segno per tutta la vita di ognuno di noi, per questo abbiamo pensato di trasformare quel luogo e di dedicare alle vittime una scultura che inaugureremo, quando sarà, insieme alle famiglie delle vittime e al sindaco di Pozzuoli, città con cui ci gemelleremo». Ad entrare nel dettaglio del concorso di idee, l'assessore all'urbanistica Carmine Tomeo: «il bando, visionabile sul sito dell'ordine, è molto semplice e si rivolge agli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori under 40. Il nome del vincitore sarà reso noto il 28 luglio quando, come ogni anno, celebreremo la giornata del ricordo della strage».

scultura

 

Ultima modifica ilSabato, 30 Giugno 2018 02:32

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.