Background ADV
  • Martedì 21 Agosto 2018 - Aggiornato alle 06:54

Verteglia Mater: il format irpino di promozione è un successo

Buona la prima per l'evento promosso dal Gal Irpinia Sannio. Informazione, promozione, turismo e musica, Buonopane: "numeri eccezionali, pronti a renderlo itinerante mentre pensiamo alla prossima edizione". Non è mancata la polemica politica

Verteglia Mater: il format irpino di promozione è un successo

"Verteglia Mater non si è concluso sabato, stiamo giĂ  elaborando tante idee per farla vivere tutto l'anno anche in modalitĂ  itinerante. Ha risposto tantissima gente, abbiamo riscontrato entusiasmo e voglia di partecipare. E' un patrimonio dal quale ripartire". E' entusiasta Rino Buonopane presidente del Gal Irpinia Sannio ed ideatore dell'evento svoltosi sull'Altopiano di Verteglia a Montella tra il 24 ed il 28 luglio. Informazione, promozione, eventi, il format è risultato vincente. Lo dicono i commenti molto piĂą che positivi ed i numeri che non mentono mai. Successo annunciato per i concerti di Antonio Onorato, Lo Stato Sociale e Francesco De Gregori,  e consolidato dall'affluenza ai concerti dei gruppi locali, ai forum ed al Villaggio del Gusto e le sue 34 cassette di eccellenze irpine.

Presidente Buonopane che esperienza è stata Verteglia Mater?
"Abbiamo portato tanta gente a Verteglia, luogo scoperto e riscoperto anche da Irpini. L'affluenza è stata anche extra regionale con gruppi di turisti provenienti dalla Calabria, Liguria, Basilicata, Lazio, Puglia. Il nostro obiettivo primario era quello di far conoscere questo luogo incantato preservato dalla cementificazione. Siamo riusciti a farlo conoscere a 35mila persone, per essere l'anno zero è uno straordinario successo. Tanti espositori sono entusiasti, hanno promosso e venduto prodotti tipici e sono già pronti a replicare l'iniziativa.
 
Si può parlare di sfida vinta?
Rivitalizzare la montagna senza violentarla era la sfida. Abbiamo avuto numerosi campeggiatori, ho notato in questi giorni post evento molte persone affollare le aree pic nic, ristoranti, molti atleti transitare in bici. Qualcosa siamo riusciti a trasmettere, questo è certo, sappiamo che possiamo fare di piu'.
 
Come si organizza un evento così partecipato?
Con la ripartizione dei ruoli e sinergia. Il Gal Irpinia Sannio ha curato tutta la parte della convegnistica, della promozione delle aziende che hanno partecipato. E poi ci sono i privati che contribuiscono alla realizzazione dell'evento. Il progetto non riguarda solo la cinque giorni a Verteglia, i privati faranno sempre parte di un progetto di marketing , saranno promossi in ogni occasione in cui ci sarĂ  VertegliaMater a partire dalla nuova sede nel borgo di Castelvetere del Gal Irpinia Sannio.
 
I convegni hanno rappresentato un valore aggiunto. Si è parlato di turismo, filiera agroalimentare e del delicatissimo tema dell' acqua.
Abbiamo avuto risposte e proposte. Nel settore turismo, mi ha fatto particolarmente piacere l'intervento della presidente del consiglio regionale Rosetta D'Amelio. Il protocollo firmato con gli altri presidenti di Regione per lo sviluppo delle aree interne è particolarmente interessante. Il Gal Irpinia Sannio rientra a pieno titolo nel discorso della transumanza. E poi c'è l'opportunità dell'Avellino – Rocchetta a cui possiamo collegarci. Nella fileira agroalimentare Vito Rago del gruppo Rago ha chiesto informazioni per formare una rete di nostri produttori che possa fornirgli i prodotti per la "quarta gamma". Il gruppo Rago è leader internazionale, questo non potrebbe far altro che piacere. Sull'acqua abbiamo ripercorso le contraddizioni. L'Alto Calore nasce dall'iniziativa di un montellese. Nel corso degli anni le varie amministrazioni non hanno saputo tutelare questo bene. Ci troviamo in una situazione paradossale. La Regione ha previsto dei finanziamenti sulle reti interne e tra i progetti previsti c'è acnhe quello di riuscire a sollevare l'acqua da Cassano Irpino. Queste sono risposte al territorio.

I concerti sono stati l'elemento aggregante. De Gregori, Lo Stato Sociale e non solo.
Parlando di promozione non potevamo non coinvolgere gruppi emergenti locali. I Vat Vat Vat, Faia, i Sonora che fanno incetta di premi ovunque. Siamo molto entusiasti della collaborazione con Antonio Onorato, un artista di livello. E poi ci sono i big sui quali ogni parola sarebbe superflua. Il posto è incantevole, tutti, e dico tutti, hanno promesso di ritornare.

Tanti elementi positivi, ci sarà qualcosa che non è andata proprio come doveva?
Come è normale che sia essendo l'anno zero ci sono stati alcuni problemi che proveremo a risolvere dalla prossima edizione a partire dal servizio navetta e parcheggi. Li abbiamo affidati ad una società esterna, logisticamente non erano il massimo ed alcuni utenti sono stati penalizzati nell'accesso. Proveremo soluzioni diverse servendo direttamente l'utenza nei comuini. Anche i due palchi sono risultati eccessivi, ma abbiamo dovuto attenerci alle disposizione del Comune di Montella sulla sicurezza.

Le istituzioni, si parla di sinergia ma l'impressione è che proprio il Comune di Montella sia venuto meno.
Le istituzioni a più livelli mi sono state vicino. Regione Campania, Provincia, Irpiniambiente, Ente Parco, Comunità Montana, ringrazio tutti. Peccato sia venuto meno l'ente che doveva farla da padrona, il comune di Montella la cui assenza è stata palpabile per la parte organizzativa. Siamo stati ostacolati per l'organizzazione dell'evento, abbiamo fatto richiesta da aprile e ricevuto risposta agli inizi di luglio. Dai palchi, all'orario di stop alla musica, alle vie di sicurezza, alla poca collaborazione sulla sicurezza e logistica, hanno provato ad azzoppare l'evento per una questione politica di parte ma non ci sono riusciti.

VertegliaMater in futuro potrĂ  uscire dall'altopiano di Verteglia?
Potremmo replicare ì in altre zone d'Irpinia, i luoghi li abbiamo individuati, anzi in veritĂ  abbiamo ricevuto richieste. Il format ha riscosso molto successo, si sono fatti avanti amministratori ed agenzie. E' una risposta gratificante. Stiamo pensando di proporci al Mit di Mlano mentre per la prossima edizione a Verteglia stiamo pensando di implementare il format con altre attivitĂ  e proporre concerti anche diurni. 
Ultima modifica ilMercoledì, 01 Agosto 2018 12:57

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.