Background ADV
  • Domenica 24 Febbraio 2019 - Aggiornato alle 06:27

Pronto Soccorso, task force per controllo dei posti letto: accordo Usb – “Moscati”

Pronto Soccorso, task force per controllo dei posti letto: accordo Usb – “Moscati”

I rappresentanti dell'Unione sindacale di base del "Moscati" di Avellino incontrato il direttore dell'azienda ospedaliera Angelo Percopo per discutere delle criticità del pronto soccorso. «Si è convenuto con la Direzione Generale di istituire un gruppo di lavoro multiprofessionale per la
verifica permanente dei posti letto che le unità operative del "Moscati" devono garantire al Pronto Soccorso- comunica l'Usb- Nel costituendo gruppo di lavoro deve essere garantita la presenza di professionisti del comparto. L'impegno assunto dalla Direzione Generale e di costituirla entro 7 giorni da oggi. La USB ritiene che questa modalità di verifica dei percorsi di accesso al Pronto Soccorso e connesse attività di ricovero, sicuramente determinerà un abbassamento dei ricoveri in barella e decongestionerà tutte le attività del pronto soccorso. La USB ha proposto al Direttore Generale di modificare l'attuale impianto incentivante per il personale del Pronto Soccorso elaborando un progetto obiettivo dedicato alle aree critiche dell'azienda con un congruo salario accessorio per tutti gli operatori del comparto che afferiscono a queste aree. Infine, la USB ha suggerito al Direttore Generale di impegnare al massimo le sue prerogative per la creazione di una Unità Operativa OBI (Osservazione Breve Intensiva) con almeno 4 posti letto che amplierà ancora di più la tutela dei pazienti che afferiscono al Pronto Soccorso del Moscati. La USB continuerà a vigilare sulla vicenda ed esprime viva soddisfazione sull'esito dell'incontro».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.