Background ADV
  • Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 12:53

“Le mie finanze sempre trasparenti. Qualche parlamentare scomparso dall’Irpinia cerca pubblicità”. E’ scontro Sibilia - Paris

Il deputato irpino del M5S: “La settimana prossima festeggeremo l’apertura di una nuova attività commerciale ad Avellino possibile grazie al taglio dei nostri stipendi”

“Le mie finanze sempre trasparenti. Qualche parlamentare scomparso dall’Irpinia cerca pubblicità”. E’ scontro Sibilia - Paris

"Alle insinuazioni di chi, ormai del tutto assente dalla provincia di Avellino, tenta di coprire i propri fallimenti facendosi pubblicitĂ  sul Movimento 5 Stelle rispondiamo con i fatti: grazie al Fondo per il microcredito delle Piccole e Medie aziende, attivato con il taglio delle indennitĂ  dei portavoce del Movimento Cinque Stelle, la settimana prossima mostreremo ad Avellino una nuova attivitĂ  commerciale di un giovane imprenditore irpino che ha avuto accesso al fondo del microcredito: tutti i colleghi parlamentari di qualsiasi colore politico sono invitati a partecipare".

Carlo Sibilia, portavoce alla Camera del M5S, replica cosĂŹ a chi, nel corso di un convegno, aveva sollevato dubbi in merito alla trasparenza di Sibilia e del Movimento (leggi qui). "Tutto quello che c'Ăš da sapere sulle mie attivitĂ  e sulle mie finanze Ăš pubblico: basta collegarsi al sito www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/trasparenza/. Personalmente ho restituito piĂč di 138mila euro. Avrei potuto comprare una casa per me, ho preferito mantenere le promesse. In questo modo, il Movimento Cinque Stelle contribuisce al rilancio dell'economia e a dare speranze ai piccoli imprenditori anche di questa provincia. La settimana prossima, come detto, forniremo una testimonianza concreta e diretta. Invito all'evento tutti miei colleghi parlamentari. Chiederemo anche a loro di tagliarsi lo stipendio e aumentare il fondo per le piccole e medie imprese locali ".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non Ăš permesso.