Background ADV
  • Martedì 12 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 11:13

Viabilità provinciale, D’Agostino chiede un tavolo a Delrio: collegamenti interni versano in uno stato penoso

Viabilità provinciale, D’Agostino chiede un tavolo a Delrio: collegamenti interni versano in uno stato penoso

Un tavolo tecnico con Governo, Regione e Provincia di Avellino che serva a individuare soluzioni allo stato in cui versa il sistema viario irpino. E' quanto ha chiesto il deputato Angelo D'Agostino al Ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio.

"La recente chiusura di un chilometro dell'Ofantina, all'altezza di Conza della Campania - scrive il parlamentare - sta arrecando ulteriori disagi alle aziende che operano in Alta Irpinia e ai cittadini che si servono dell'arteria per spostarsi in direzione di Avellino e Calitri. La strada alternativa, che gli automobilisti sono costretti a percorrere, è in uno stato di dissesto totale e ad oggi non è chiaro di chi ne sia la competenza, per cui lo stato di abbandono è pressoché totale."

"Nonostante l'impegno dell'Amministrazione provinciale di Avellino – osserva il deputato - è evidente l'esigenza di maggior risorse per assicurare la manutenzione della rete viaria locale. Dal 2013 al 2017 è stata chiesta alle Province una riduzione di risorse pari a 5,2 miliardi, con un taglio della spesa corrente dal 2013 al 2016 di 2,7 miliardi, cioè il 40% in meno. Una condizione non più sostenibile, nonostante le risorse che sono state recentemente messe a disposizione dal Governo."

"L'economia meridionale può risollevarsi solo se il territorio è adeguatamente dotato di infrastrutture e se si creano condizioni tali da agevolare nuovi investimenti. In mancanza – chiude D'Agostino - il Sud e l'Irpinia non hanno un futuro."

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.