Background ADV
  • Martedì 16 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 07:23

CasaPound, Cgil: "Inaccettabile concedere Piazzale della Resistenza e farli manifestare in città"

Il segretario della Cgil Avellino Fiordellisi: "continuiamo la nostra battaglia contro i fascismi, le istituzioni intervengano"

CasaPound, Cgil: "Inaccettabile concedere Piazzale della Resistenza e farli manifestare in città"

La CGIL Avellino chiede alle autorità competenti di verificare puntualmente il rispetto della Costituzione e delle leggi vigenti in relazione all'iniziativa di presentazione elettorale, promossa per sabato 13 gennaio ad Avellino, della formazione neofascista Casapound: di fatto i suoi aderenti si definiscono fascisti del nuovo millennio. Siamo da sempre determinati a difendere la nostra Costituzione e suoi valori, ma anche la città di Avellino, e l'Italia da chi vuole contaminarla con l'odio, l'intolleranza e la paura del diverso.

Il sindacato, la Cgil, è impegnata affinché Avellino sia una città di pace, di accoglienza , valori che da tempo disattesi e inapplicati, anche della nostra comunità cittadina. Noi siamo fieramente antifascisti.

Per questo come Cgil, insieme a tante altre realtà associative che si riconoscono nei valori della Costituzione e che aderiscono alla Rete Antifascista Irpina ' Ci sono' riteniamo inaccettabile che ai nuovi fascisti di CasaPound sia dato spazio addirittura in Piazza della Resistenza e che manifestino per le vie della nostra città.
Cio'tanto più alla luce degli episodi che hanno coinvolto sedi della Cgil con i recenti raid di stampo neofascista che si sono verificati in diverse zone del Paese.
Per tutte queste ragioni siamo ancor più convinti di dover dar seguito alla raccolta firme contro i nuovi fascismi, e contemporaneamente ribadiamo e richiediamo di monitorare le attività che possono riprodurre forze politiche di stampo fascista.
Franco Fiordellisi, segretario generale Cgil Avellino

Ultima modifica ilVenerdì, 12 Gennaio 2018 16:58

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.