Background ADV
  • Lunedì 21 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 04:34

Amministrative, Ciampi: «Anche ad Avellino il reddito di cittadinanza comunale per le famiglie in difficoltà»

Il candidato sindaco dei grillini in piazza Libertà con il collega Colizza di Marino dove il reddito comunale è realtà: “a differenza del Rei e del reddito di cittadinanza del Governo, i fondi vanno presi dal bilancio comunale facendo economia di spesa”

Amministrative, Ciampi: «Anche ad Avellino il reddito di cittadinanza comunale per le famiglie in difficoltà»

Anche ad Avellino il reddito di cittadinanza comunale. Come a Livorno e Marino (Rm) anche nella città capoluogo il Movimento Cinque Stelle varerà la misura di sostegno alle fasce meno abbienti se Vincenzo Ciampi sarà eletto sindaco. "Con noi al governo della città – spiega Ciampi – entreremo in rete sinergicamente con le altre città a Cinque Stelle. Trarremo spunti e vantaggi dalle esperienze Appendino, Raggi, Nogarin, per citarne alcuni, per governare al meglio questa città". Tra questi il reddito di cittadinanza comunale già applicato nei comuni "grillini" di Livorno e Marino. Al gazebo organizzato a Piazza Libertà, nei pressi della Prefettura, Ciampi ed i candidati Cinque Stelle hanno spiegato ai cittadini in cosa consiste il reddito di cittadinanza comunale portando la testimonianza del sindaco di Marino Carlo Colizza "le risorse provengono da un risparmio di spesa ottenuto dal risparmio ottenuto sulla raccolta differenziata. Siamo passati dal sistema stradale al porta a porta, questo ha generato un'economia di 900mila euro, 300 mila li abbiamo destinati al reddito di cittadinanza comunale" ha affermato il primo cittadino laziale. Nella città in provincia di Roma il reddito sarà erogato in via sperimentale "a 10 famiglie i cui richiedenti rientrano in una fascia di età tra i 43 ed i 58 anni che non hanno più provvidenze dopo aver perso il lavoro e sono escluse dal Rei". Tra i 400 ed i 600 euro a famiglia saranno erogati "verificheremo l'incidenza sui beneficiari, abbiamo stimato che riceveranno tutto, ma se non dovessero farcela con questi fondi abbiamo già pensato ad altre economie che possono soddisfare i bisogni ed anche allargare la platea". I beneficiari seguiranno dei corsi di formazione professionale per attività utili alla città, l'amministrazione comunale se è anche premunita per scovare eventuali non aventi diritto "abbiamo sottoscritto un protocollo d'intesa con la Guardia di Finanza per evitare che ci siano furbetti" ha concluso Colizza. 

Amministrative 2018 Movimento Cinque Stelle

L'esempio del sindaco di Marino – afferma Ciampi – è concreto e può essere replicato anche ad Avellino. Non facciamo promesse, non possiamo dire oggi quanto spetta ai cittadini. Certamente sarà al di sotto dei 780 euro previsti dal reddito di cittadinanza nazionale e sarà destinato alle fasce meno abbienti". A differenza del reddito proposto dai Cinque Stelle al Governo e dal reddito di inclusione stabilito dal Governo Renzi ma non ancora applicato, il reddito di cittadinanza comunale "sarà finanziato unicamente con fondi comunali e vanno trovati in bilancio. Va fatta prima una operazione di verità e trasparenza sul bilancio comunale – sottolinea il candidato sindaco dei Cinque Stelle – quindi si dovrà operare una razionalizzazione delle spese individuando costi e sprechi".

Ultima modifica ilDomenica, 20 Maggio 2018 10:42

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.