Background ADV
  • Mercoled√¨ 14 Novembre 2018 - Aggiornato alle 22:35

Provinciali, Farese (Pd): Festa festeggiava con Biancardi ed eleggeva un consigliere Pd. Di Guglielmo ci convochi

Il primo degli esclusi nella lista del Pd non chieder√† il riconteggio delle schede: ‚Äútradito come Di Guglielmo e Vignola. Chi non ha sostenuto il nostro candidato presidente deve dimettersi‚ÄĚ

Provinciali, Farese (Pd): Festa festeggiava con Biancardi ed eleggeva un consigliere Pd. Di Guglielmo ci convochi

Fuori dal consiglio provinciale per 100 voti ponderati (un voto di fascia C) l'esponente del Partito Democratico Vito Farese non chiederà il conteggio delle schede per la verifica di errori. Nelle ultime ore era circolata la voce di una possibile richiesta agli uffici di Palazzo Caracciolo del consigliere comunale di Conza della Campania primo dei non eletti con 3445 voti ponderati alle spalle di Gerardo Galdo con 3545 voti. E' lo stesso Farese a chiarire che non ci sarà alcun riconteggio. "Hanno prevalso gli altri anche se per un solo voto. Sono uno sportivo ed accetto il risultato, la nostra area non si è mai resa protagonista di divisioni all'interno del partito". Resta il rammarico per l'opportunità sfumata nonostante le preferenze siano state maggiori rispetto a chi lo ha preceduto (52-36).Voti ponderati

"Mi mancano i voti di Avellino, chi mi precede ne ha ricevuti 3 e tutti coloro che sono arrivati prima di me ne hanno ricevuti". Colpa della riforma Delrio e della legge elettorale "√® la seconda volta che vengo penalizzato. Gi√† nella scorsa consiliatura sono stato estromesso perch√© il mio sindaco si √® dimesso. Ma non √® stato lui a sostenermi alle elezioni ed ho pagato lo stesso. Il voto deve essere restituito ai cittadini, questa legge √® sbagliata e non ho problemi ad affermarlo nonostante sia targata Pd". Non √® solo la legge elettorale ad aver penalizzato Farese. "Mi spiace ci siano altri iscritti al partito che dichiarino candidamente di aver votato Domenico Biancardi e votato contro il nostro partito". Come Vignola, anche l'esponente del Partito Democratico si sente tradito da compagni di partito. "C'√® chi ha votato l'altro candidato presidente ma si √® fatto eleggere nelle liste del Pd sfruttando il simbolo". Il riferimento √® al consigliere provinciale Galdo al quale il consigliere comunale di Avellino Biancardi FestaGianluca Festa ha assicurato i tre voti pesanti del gruppo Davvero. "Sono stato scavalcato nel mio partito da chi nel mio partito non √®. Festa ha sostenuto Biancardi, era con lui a festeggiare l'elezione e non ha fatto mistero. Evidentemente ritiene di aver vinto. Se √® cos√¨ il suo consigliere di riferimento dovrebbe dimettersi" afferma provocatoriamente Farese che chiede l'intervento della segreteria provinciale Pd "deve tenerne conto e prendere le dovute iniziative. Anche il segretario Di Guglielmo √® amareggiato. C'eravamo ritrovati tutti sul nome di Michele Vignola, in qualche modo metteva tutti d'accordo mentre con altri candidati avremmo rischiato di avere due liste del Pd e senza simbolo. Siamo stati traditi tutti". A via Tagliamento si apprestano a convocare la segreteria provinciale ad horas ed al massimo entro il fine settimana la direzione provinciale per analizzare il voto alla Provincia. Dal confronto Farese ed i deluchiani sono rimasti fuori non avendo partecipato al congresso "candidandoci a sostegno di Vignola ci siamo ritrovati ufficialmente riconoscendo il segretario. Ci aspettiamo una convocazione da Di Guglielmo ed un reintegro a tutti gli effetti per partecipare effettivamente alla vita del partito. Le Province hanno delle competenze fondamentali come viabilit√†, ambiente, edilizia scolastica.  Mi auguro ci sia il massimo impegno di tutti come avrebbe garantito la mia presenza.

Ultima modifica ilMartedì, 06 Novembre 2018 11:53

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.