Background ADV
  • Lunedì 10 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 02:41

Alto Calore, Prc: "rotture conseguenza di una gestione affaristica"

Alto Calore, Prc: "rotture conseguenza di una gestione affaristica"

Alle prime luci dell'alba di ieri una condotta idrica adduttrice, gestita dalla societa' Alto Calore Servizi ha ceduto, provocando la perdita di un'ingente quantita' d'acqua nel comune di Cassano Irpino e procurando ai cittadini un'enorme disagio in quanto sono e resteranno a tempo indeterminato senz'acqua. Quanto accade e' la conseguenza di una gestione dell'Ente affaristica, clientelare, tendente alla privatizzazione. Per il 21 dicembre e" prevista infatti l'assemblea dei sindaci per chiedere ai Comuni la ricapitalizzazione, che come alternativa, proporra' l'ingresso del privato, un sopruso che smentisce l'esito referendario.

L'attuale gestione inoltre e' in continuita" con la precedente, subalterna ad interessi privatistici ed al controllo clientelare dell'azienda. Ge Se.Sa. Societa' a capitale prevalentemente privato si dichiara disponibile a risolvere i problemi scientemente creati dai suoi cavalli di Troia per impossessarsi del bene.

I Comunisti Irpini con sdegno contrasteranno con il massima dell'energia tale progetto di privatizzazione. L'acqua e' una risorsa pubblica, non ne permetteremo lo scippo. Ad oggi,per quanto riguarda l'ammodernamento della rete, nessuna seria programmazione e' prevista , e in merito all'ottimizzazione delle professionalita', questa gestione e' fallimentare e complice di un sistema d'affari interessato solo alla mercificazione dell'acqua. Noi comunisti li affronteremo a muso duro.

 

Federazione di Avellino Partito della Rifondazione Comunista.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.