Background ADV
  • Lunedì 10 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 03:21

Biancardi chiama gli stakeholder: con il "Sistema Irpinia" primi nel turismo

Il presidente della Provincia raduna a Palazzo Caracciolo tutti gli interessati al progetto di promozione turistico - culturale. Premiato il giovane Michele Santaniello vincitore di "Prodigi"

Biancardi chiama gli stakeholder: con il "Sistema Irpinia" primi nel turismo

Irpinia punto di riferimento per il turismo in Campania. Il presidente della Provincia Domenico Biancardi lancia "Sistema Irpinia" progetto di valorizzazione. A Palazzo Caracciolo riunione mista con istituzioni e stakeholder a cui il Presidente ha illustrato la sua strategia per far diventare la provincia di Avellino la prima nell'offerta turistica. Il modello da prendere ad esempio è quello della "sua" Avella rinata grazie alle politiche sul turismo legate alla valorizzazione dei beni culturali e non solo. "Abbiamo tutto per poter primeggiare. Gastronomia, vino, beni culturali, musei, paesaggi. Ma siamo ultimi in Campania e forse nel resto d'Italia per la promozione turistica. Pecchiamo in qualcosa, abbiamo bisogno di mettere in piedi un sistema di rete turistico". La fondazione "Destinazione Irpinia" innanzitutto fondata dalla Provincia di Avellino che rivestirĂ  il ruolo che le compete anche di indirizzo e di controllo, dotata di un regolamento di funzionamento ed una carta dei servizi. La realizzazione dei Siat (Servizi di informazione e accoglienza turistica) previsti dalla legge regionale ed avviati quasi mai nei comuni. Insieme alle Pro Loco ed il Nucleo di Vigilanza e Promozione avranno la funzione di supportare, gestire, valorizzare e promuovere il patrimonio. L'obiettivo è creare una piattaforma culturale-turistico "entro sei mesi". Le risorse ci sono, tra le competenze della Provincia c'è il marketing territoriale "ma vengono spese male". La Provincia si sostituirĂ  alle funzioni della Regione Campania "se avesse fatto sintesi in questi anni non avremmo dovuto organizzare questo incontro. Tocca a noi fare sintesi, questo progetto potrĂ  essere progetto pilota per la Regione Campania.

Prima di illustrare il progetto, Biancardi ha premiato con una targa ricordo il giovane Michele Santaniello, 16 anni di Lauro, vincitore dell'edizione 2018 di "Prodigi – La Musica è vita". Il giovane pianista ha sfidato otto talenti nel campo della danza, del canto e della musica strumentale ed è stato premiato da una giuria di cui hanno fatto parte Pippo Baudo, Beppe Vessicchio, Serena Autieri. Michele Santaniello è cresciuto nella musica, il papà è un clarinettista professionista, il nonno direttore di una banda musicale.

 

Turismo Provincia

Ultima modifica ilMercoledì, 05 Dicembre 2018 10:32

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.