Background ADV
  • VenerdĂŹ 19 Aprile 2019 - Aggiornato alle 13:13

“Una tragedia politica, ma la città deve uscire dal tunnel”: il sottosegretario Sibilia visita il sottopasso

L’esponente del Governo in città per un invito del Provveditore regionale alle opere pubbliche. E sulle amministrative: si riparte da chi c’era. Due liste M5S? Decideranno gli iscritti a Rousseau”

“Una tragedia politica, ma la città deve uscire dal tunnel”: il sottosegretario Sibilia visita il sottopasso

Doppia tappa in città per il sottosegretario Carlo Sibilia. L'esponente del Governo ha prima incontrato i commissari prefettizi al Comune di Avellino poi, accompagnato dal provveditore regionale alle opere pubbliche Giuseppe D'Addato, ha visitato il tunnel di Piazza Garibaldi. "Il provveditore mi ha chiesto di essere presente e di visitare quella che è una tragedia politica: il tunnel è stato pensato male, un'opera che viene da troppo lontano e che oggi la città soffre come una ferita. Dopo un percorso lunghissimo, tante difficoltà e ben sette procedimenti di rinvio delle scadenze previste dai fondi europei, mi auguro si possa mettere la parola fine quantomeno ai problemi di sicurezza e di questo certamente bisognerà ringraziare la terna commissariale che si è messa subito al lavoro" commenta Sibilia. Il 31 marzo è il termine ultimo per la consegna dei lavori, un timing che difficilmente potrà essere rispettato. Ma il Governo, almeno ad interpretare le parole del sottosegretario, farà la sua parte per non far perdere alla città di Avellino i fondi destinati all'opera. Non avrebbe alcun senso oggi non portare a termine il tunnel. Con le dovute prescrizioni di sicurezza, va terminato. I fondi sono nelle disponibilità regionali, ma è di tutta evidenza che nessuno ha intenzione di bloccare l'opera e quindi si troverà la soluzione per un'eventuale nuova proroga".

Interrogato dai cronisti presenti, Sibilia risponde anche su Alto Calore e la mole di debiti della società: "nÊ al Ministero dell'Interno nÊ al Comune di Avellino non sono arrivati i numeri necessari per capire quali sono le ricadute finanziarie. Gestiamo 400 situazioni di crisi degli enti locali e dove è possibile proviamo a dare una mano. I tempi non sono lunghissimi e bisogna immaginare soluzioni alternative per traghettare l'ente verso una nuova gestione".Nessuna parola sull'operazione verità "non ne abbiamo parlato" dice Sibilia che però bacchetta dirigenti e consulenti "la decenza vorrebbe che non rilasciassero dichiarazioni perchÊ non devono far politica, d'altronde i numeri non sono interpretabili".

Infine un passaggio sulle prossime elezioni europee e amministrative. "I candidati alle europee saranno scelti dagli iscritti alla piattaforma Rousseau e tutti ci auguriamo che saranno di alto profilo. Per quanto riguarda le amministrative, mi aspetto che questi mesi siano solo una breve parentesi di stop per il M5S. Ripartiamo dalla gente che vorrà impegnarsi a fare il meglio per la città, cioè quelli che lo hanno già fatto nei cinque mesi di amministrazione. I nostri candidati saranno come sempre persone oneste, di esperienza e di qualità capaci di assicurare la legalità in un comune come quello di Avellino. Se dovessero esserci due liste presentate sulla piattaforma, o si arriverà ad un accordo oppure, le regole parlano chiaro, ci sarà una votazione degli iscritti".

Ultima modifica ilMercoledĂŹ, 06 Febbraio 2019 16:47

Video

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.