• Lunedì 22 Dicembre 2014 - Aggiornato alle 12:15

Famiglietti: Le alleanze non si fanno ad Avellino e l'Udc è un partito residuale

Il deputato Pd: le primarie si possono evitare, spero in un candidato unitario

Luigi Famiglietti Partito Democratico

"L'ansia di un accordo con l'Udc è più un'esigenza di qualche dirigente del Pd irpino ormai con ruoli residuali che una scelta coerente con la linea nazionale del partito. Le alleanze per le elezioni regionali però non si decidono ad Avellino". Il deputato democratico Luigi Famiglietti non gradisce l'ipotesi di un allargamento della coalizione al centro, che coinvolgerebbe una parte degli attuali avversari di Palazzo Santa Lucia.

Famiglietti, secondo lei in quale direzione deve guardare il Pd?
"Il Pd non deve rincorrere nessuno e tanto più chi fino ad oggi ha condiviso responsabilità di governo alla Regione. Siamo il partito guida del centrosinistra e la forza politica più grande del gruppo socialista europeo. Il nostro orizzonte è quindi ben definito, anche se il quadro nazionale è in evoluzione. C'è comunque ancora molta confusione. La vera priorità è un programma chiaro e all'altezza degli obiettivi impegnativi che abbiamo di fronte".

Da parte dell'Udc e del Nuovo centrodestra arrivano segnali contraddittori.
"Mi sembra che vi sia molto opportunismo, oltre ad una frammentazione dell'intera area centrista. C'è chi ha confermato il proprio sostegno a Caldoro e chi attende di vedere quale sarà il candidato del Pd, per decidere in base alla convenienza. Sono Udc e Ncd a dover spiegare le proprie scelte, se eventualmente intendessero aprire un confronto con i democratici. Anche se questo io lo chiamo trasformismo. Un vecchio vizio italiano e soprattutto meridionale. Il nostro dovere invece è costruire una alternativa politica e di contenuti al governo Caldoro, che è stato un disastro. Gli elettori da noi si aspettano uno slancio in avanti, un colpo d'ala, non accordi al ribasso. Siamo un partito che alle europee ha raccolto oltre il 40% dei consensi. Va tenuto a mente: abbiamo una grande responsabilità. Altro che inseguire partitini che hanno avallato e condiviso provvedimenti dannosi per il territorio. L'Udc con Giuseppe De Mita ha rivestito la vicepresidenza della giunta regionale di centrodestra. C'è chi lo ha già dimenticato".

Per la scelta del candidato di vertice si va avanti con le primarie?
"Lo statuto del Pd prevede che se il 60% dei componenti dell'assemblea regionale del partito dovesse convergere su un nome non si effettuano le primarie. Sono state indette, ma non escludo che si possa trovare una soluzione unitaria. Non va sottovalutato il rischio di uno scontro frontale tra i candidati in ballo. Personalmente preferirei che si andasse verso l'indicazione di una personalità di alto profilo che possa riscuotere simpatie anche al di fuori dei nostri ambienti".

Dalla competizione manca un nome della componente renziana.
"I comitati stanno lavorando, ma al Sud faticano ad emergere rispetto ad apparati di partito consolidati. C'è però la voglia di mettere in campo dell'altro".

E per le candidature irpine?
"Vedo grande spazio per i territori. Si potrà allestire anche più di una lista, facendo largo a tanti giovani amministratori e dirigenti di partito che si spendono quotidianamente con passione e competenza. Penso che sarebbe opportuno dare vita ad un giusto mix di esperienza e rinnovamento".

A proposito di programma, come valuta i risultati della Conferenza provinciale?
"Ha dimostrato la vitalità del partito facendo emergere molte energie inespresse. E' un punto di partenza per dar vita ad un costante confronto tra amministratori, dirigenti ed iscritti. Guai a pensare che le scelte si assumono unicamente nelle stanze di via Tagliamento e che i circoli siano soltanto un'appendice del Pd. La partecipazione va allargata il più possibile".

Ultima modifica ilGiovedì, 04 Dicembre 2014 14:29

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

11°C

Avellino

Sereno

Umidità: 58%

Vento: 4.83 km/h

  • 22 Dic 2014 13°C 6°C
  • 23 Dic 2014 13°C 8°C