Background ADV
  • MercoledĂŹ 22 Novembre 2017 - Aggiornato alle 13:59

Rugby C1, ecco il calendario: partenza in casa per i Due Principati. Amichevoli, nel weekend in campo entrambe le irpine

Arrivata l’ufficializzazione del programma di gare della fase 1 del raggruppamento campano di C1. Girone d’andata tutto ad ottobre, per i principi prima al Santo Spirito contro il Santa Maria Capua Vetere. Sbozza: “Subito un duro banco di prova”. C2, per composizione e calendario bisognerà attendere la prossima settimana. Amichevoli, ricco programma nel fine settimana. Domenica al Santo Spirito i Due Principati affronteranno la Partenope. Quasi in contemporanea il IV Circolo Benevento/Ariano sarà di scena a Sarno nel memorial Margiotta

Rugby C1, ecco il calendario: partenza in casa per i Due Principati. Amichevoli, nel weekend in campo entrambe le irpine

Tanto tuonò che piovve. No, non ci riferiamo alle piogge, che tra lo scorso weekend e l’inizio di questa settimana hanno temporaneamente interrotto la lunga siccità in Irpinia. Ma al calendario del girone H (campano) della serie C1 2017/2018 (visionabile in fondo all’articolo), che dopo tanti intoppi ha finalmente visto la luce proprio questa mattina. Il documento divulgato dal Comitato Campano, nel presentare l’agenda delle gare, ha completato inoltre la formula dell’imminente campionato. La prima fase vedrà susseguirsi trenta partite, e durerà fino a metà gennaio. Al termine del girone all’italiana le due formazioni meglio piazzate accederanno alla poule promozione - insieme alle vincenti del girone calabro-pugliese e calabro-siciliano – per decretare l’unica promozione in B. Le quattro peggio classificate si affronteranno invece, di nuovo all’italiana, in una poule passaggio, al termine della quale l’ultima classificata andrà direttamente in C2. Proprio in riferimento alla categoria inferiore, diventa dunque scontato che anche quest’anno vi sarà un unico posto promozione, riservato verosimilmente alla prima classificata del torneo. Naturalmente per fugare ogni dubbio sulla formula della C2 bisognerà però attendere nuovamente il Comitato Campano, ed in questo senso tutto lascia presagire che composizione dei gironi e calendario non verranno ufficializzati prima che tutta la documentazione sia in ordine, ovvero tra martedì e mercoledì prossimo.

Tornando alla C1, come già annunciato, il via alle ostilità scatterà il 1 ottobre. Per gli irpino/cilentani dei neopromossi Due Principati il primo cliente sarà una veterana della categoria, il Santa Maria Capua Vetere, che farà visita al Santo Spirito alle 15.30. Sette giorni dopo la prima trasferta, che vedrà il XV di Cascone impegnato a San Giorgio del Sannio contro i dragoni. Altra veterana per il ritorno al Santo Spirito del 15 ottobre, quando sarà di scena il Torre del Greco, mentre il girone d’andata si concluderà nelle due domeniche successive con il doppio impegno in esterna contro Vesuvio, prima, e Partenope, poi. Il ritorno, a campi invertiti, comincerà il 5 novembre e terminerà il 14 gennaio. “Il Rugby Clan di Santa Maria Capua Vetere è la squadra che l’anno scorso ha messo più di tutte in difficoltà l’Arechi, quindi ci attende subito un duro banco di prova”. Sono queste le parole a caldo di Gigi Sbozza, presidente dei principi, sull’ufficializzazione del calendario. La curiosità riguarda invece l’ultima gara del girone, contro la Partenope, che sarà all’opposto la prima squadra che i rossoverdi affronteranno sul rettangolo di gioco.

Come già anticipato infatti, è praticamente tutto pronto per la prima amichevole stagionale del sodalizio, che si terrà domenica al Santo Spirito a partire dalle 12.30. Sciolti i dubbi anche sull’avversaria di turno, che sarà appunto la Partenope. Squadra ostica, come del resto tutte le partecipanti alla categoria, quella prescelta per il debutto dei rossoverdi. Il sodalizio napoletano, che coach Cascone conosce molto bene per le collaborazioni pregresse, è peraltro fresco di retrocessione dalla serie B, e, almeno sulla carta, si presenterà ai nastri di partenza del torneo come il XV da battere. Al di là del risultato, sempre relativo in questi casi, per la squadra di casa il test avrà comunque molto da dire, come ricorda ancora il presidente Sbozza. “Si tratterà – spiega – di una prima occasione concreta per valutare la compattezza dell’organico, inoltre ci saranno da valutare gli effetti sulla prima parte del lavoro svolto, soprattutto sotto il profilo atletico”. A questo proposito, sono ripresi questa sera gli allenamenti dei Due Principati, ancora in attesa dell’affidamento di un impianto nella valle dell’Irno, per risolvere i problemi d’indipendenza del club. Se la risposta è attesa a stretto giro, una opportunità complementare è legata inoltre al Comune di Calvanico, che potrebbe decidere di ridare in gestione ai principi il proprio plesso nelle prossime ore. Infine, per quanto riguarda il nodo illuminazione del Santo Spirito, è in fase di allestimento un preventivo sulle spese da sostenere.

Anche sul Tricolle e nel Sannio continua il lavoro di IV Circolo e Ariano in vista della partenza del campionato di C2. I gialloblu lavoreranno congiuntamente, salvo ritocchi all’agenda, due volte a settimana, mentre in una occasione beneventani e ufitani si alleneranno in autonomia. Come per i Due Principati il prossimo fine settimana coinciderà anche con il ritorno sul rettangolo di gioco. Il IV Circolo Benevento/Ariano è stato infatti invitato al memorial Margiotta, giunto alla seconda edizione. Per coach De Vanna l’evento rappresenterà la prima occasione per un rodaggio dell’organico, tra nuovi innesti e vecchie conferme. Quest’anno il torneo avrà la struttura del quadrangolare, e vedrà coinvolti, insieme ai gialloblu, l’Amatori Napoli, l’Arechi Salerno e la Sarnese, in gare da venti minuti a tempo. Sede dell’appuntamento sarà il Viscardi di Sarno, dove le ostilità scatteranno alle 15.00, e offriranno – a margine della contesa seniores – anche una dimostrazione di rugby juniores e una partita di touch riservata agli old. Infine segnaliamo l’importante tappa della prossima settimana per la crescita del movimento arianese. Lunedì partirà infatti ufficialmente la stagione del club del presidente Pagliarulo per tutte le categorie. “È un momento che inevitabilmente porta ansia – ammette Annachiara Armonico della dirigenza ufitana – Non sappiamo se i ragazzi ci sceglieranno di nuovo, se le nostre proposte piaceranno, né se i genitori dei bambini ci daranno di nuovo fiducia. Aspettiamo con trepidazione la prossima settimana per le conferme auspicate”.

dopo

Ultima modifica ilGiovedĂŹ, 14 Settembre 2017 00:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.