Background ADV
  • Martedì 12 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 11:18

Rugby – C1: i Due Principati riprovano l’esame Torre. C2: tegola disciplinare per il IV Circolo, sfuma il primato

Due Principati di nuovo in campo nell’ottava giornata della C1 campana. Avversario di turno il Torre, mai sconfitto dagli avellino/salernitani. Sbozza: “All’andata la nostra peggiore prestazione. Per rovesciare il verdetto serve la giusta mentalità”. C2, sanzione del Giudice Sportivo al IV Circolo per un’irregolarità nei tesseramenti. Ai gialloblu 4 punti di penalità e sconfitta a tavolino con l’Angri. Armonico: “il morale non è dei migliori, ma bisogna reagire”. Nel sesto turno d’andata i sannito/ufitani ospiteranno la Sarnese al Ferrovia

Rugby – C1: i Due Principati riprovano l’esame Torre. C2: tegola disciplinare per il IV Circolo, sfuma il primato

Dura solo tre giorni, in serie C2, il sogno del primato riconquistato per il IV Circolo Benevento/Ariano. Ad infrangerlo il Giudice Sportivo, in occasione della divulgazione del comunicato ufficiale di questa sera, che ha rilevato un’irregolarità del club nell’ultima uscita di domenica scorsa ad Angri. Il fatto riguarda un atleta della panchina dei sannito/ufitani, non entrato in campo, ma con tesserino Fir scaduto – probabilmente per un fatale errore burocratico - e per questo non in grado di poter essere schierato dal club, né come titolare, né come riserva. Pertanto al sodalizio del presidente De Vanna è stata comminata una sanzione pecuniaria, e una penalizzazione in classifica di quattro punti. Annullato anche il responso del rettangolo di gioco, che aveva visto imporsi 3-18 il IV Circolo (nella foto di Vincenzo Camera). Il risultato è stato convertito nella vittoria a tavolino, 20-0 con bonus, per l’Angri, che fa perdere automaticamente altri quattro punti ai gialloblu. Una vera e propria tegola, insomma, che ha tangibili ripercussioni anche sulla graduatoria, nella quale il Napoli/Afragola torna primo, a quota 19, davanti Campobasso (15), Spartacus (14), IV Circolo (12), Angri (11), Lions Nato (7), Zona Orientale Salerno (2), e Sarnese a chiudere con 1 punto.

Non si apre dunque nel migliore dei modi la settimana ovale dell’Irpinia, con il weekend che vedrà impegnati sia i Due Principati Avellino/Salerno, in C1, che il IV Circolo, in C2. I primi ritroveranno il rettangolo di gioco dopo quattro settimane nella trasferta di Torre del Greco. Negli altri incontri, invece, il Vesuvio e il San Giorgio del Sannio ospiteranno rispettivamente la Partenope e il Santa Maria Capua Vetere. In C2 rivedranno le mura amiche i beneventano/arianesi, impegnati contro la Sarnese, mentre Hammers Campobasso – Angri, Zona Orientale Salerno – Spartacus, e Napoli/Afragola – Lions Nato completeranno il quadro. Turno impegnativo, stando ai livelli di forza finora espressi, per le irpine. I Due Principati, reduci dall’ormai lontana buona prova di Santa Maria Capua Vetere, faranno visita all’altra veterana della categoria, il Torre del Greco, compagine mai battuta da rossoverdi e all’andata mattatrice assoluta al Santo Spirito. In più i corallini non hanno ancora abbandonato l’ambizione play-off – virtualmente i punti da recuperare sarebbero solo due – e non vorranno permettersi passi falsi. Discorso diverso per il IV Circolo, che dovrà metabolizzare la stangata disciplinare, ma potrà contare sul fattore campo. Attenzione però alla Sarnese, squadra esperta e prestigiosa della categoria, che in classifica è ultima solo per effetto di 8 punti di penalità.

Partendo come da prassi dalla C1, si prospetta davvero impegnativa, come si diceva, la prossima prova del XV di Maurizio Cascone. I principi vengono da una lunga inattività, che se ha fatto bene all’infermeria, gli indisponibili si contano ormai sulla punta delle dita, potrebbe aver però affievolito il ritmo gara. E in questo senso il Torre rappresenta proprio la squadra peggiore per una verifica. Quella dell’andata, per ammissione dello stesso presidente Sbozza, è stata infatti la peggiore prestazione stagionale dei rossoverdi. Un 12-29, maturato ad Avellino, che i padroni di casa non sono mai riusciti a mettere in discussione, subendo per quasi tutta la gara la pressione del XV dei coach Stornaiuolo e Lucia. Di positivo però ci sono tutto il resto delle gare giocate dai rossoverdi, in cui le soddisfazioni non sono mancate, così come il bel gioco, con cui capitan Zizza e compagni ci avevano lasciati contro il Rugby Clan. “C’è voglia di giocare – assicura Sbozza – e in allenamento si sta lavorando sodo. Ci attende una sfida ostica, contro gente esperta e consumata della categoria. Noi non dobbiamo sbagliare approccio come successo all’andata – sottolinea – ed evitare di farci intrappolare in difesa. Sono convinto – ribadisce - che risulterà fondamentale la mentalità”.

La preparazione alla trasferta dei Due Principati non è iniziata come al solito questa sera, ma ieri, ed anche la rifinitura è stata anticipata al giovedì, per liberare il gruppo da impegni in occasione dell’8 dicembre. Domenica la truppa raggiungerà il Torre del Greco a Boscotrecase, presso il campo comunale, dove, agli ordini dell’arbitro Daniele Lombardi, il fischio d’inizio è stato fissato alle 16.30 (salvo rettifiche). Si giocherà regolarmente alle 14.30 invece IV Circolo – Sarnese, presso il Ferrovia di Benevento, e sotto la direzione di gara del fischietto Giuseppe Russo. Anche in questo caso la preparazione all’impegno è cominciata martedì, ma è la regola, ed è proseguita all’insegna dell’entusiasmo almeno fino a questa sera. Inutile nascondere, infatti, che le notizie del Giudice Sportivo non hanno di certo fatto fare salti di gioia a capitan Vetrone e compagni. Ma il campionato è ancora lungo, ed il campo ha già dimostrato che nulla può essere dato per scontato. A cominciare da domenica, in cui per i gialloblu il primo banco di prova nella risalita verso la vetta si chiamerà Sarnese. Reduci da due vittorie consecutive gli ospiti raggiungeranno il Ferrovia con il chiaro intento di allungare la striscia positiva per abbandonare definitivamente l’ultima piazza. Vietato sbagliare sarà invece la parola d’ordine in casa IV Circolo, con il responsabile comunicazione dell’Ariano Rugby, Annachiara Armonico, che così prova a incoraggiare la squadra: “Ci aspetta una prova non facile, ma dobbiamo lasciarci alle spalle quanto prima l’amarezza, che purtroppo c’è, e puntare subito al riscatto. Domenica serviranno l’intensità e lo spirito sfoggiati nelle altre giornate, gli stessi che ci avevano fatto accarezzare il primo posto”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.