Background ADV
  • Sabato 23 Giugno 2018 - Aggiornato alle 21:32

Rugby – Coppa Seven al via, ma senza irpine. Due Principati, riprende corpo l’ipotesi franchigia

Diramata nelle scorse ore la struttura della Coppa Campania Seven 2018. Si partirà il 27 maggio, con tre o quattro tappe a iscrizione libera, ma per ora le irpine sono fuori. Sbozza e Armonico: “Non ci sono i numeri per una partecipazione adeguata”. Due Principati, si torna a parlare di franchigia. Nella prossima settimana gli incontri decisivi

Rugby – Coppa Seven al via, ma senza irpine. Due Principati, riprende corpo l’ipotesi franchigia

Comincerà senza le irpine la Coppa Campania Seven, edizione 2018. O almeno è questo lo scenario che si profila, salvo novità entro mercoledì. L’interessamento manifestato dai Due Principati Avellino/Salerno e dal IV Circolo Benevento/Ariano alla competizione non si è infatti tramutato in adesione alla contesa nel momento in cui, nelle ultime ore, il Comitato Campano ne ha diramato programma e struttura. Alla base della decisione motivazioni sostanzialmente simili per i due sodalizi, e riconducibili alle difficoltà di allestire un organico adeguato alle esigenze di questa disciplina sportiva. “Per ora non ci siamo iscritti – spiega il presidente dei Due Principati, Gigi Sbozza – perché, tolti gli atleti che hanno bisogno di riposo e quelli che sono impegnati con lo studio, il resto della squadra ha deciso di cimentarsi nel beach rugby. Eventualmente si valuterà nelle prossime settimane l’adesione a qualche tappa”. Sulla stessa lunghezza d’onda, Annachiara Armonico, portavoce dell’Ariano Rugby, che afferma: “Il seven è una variante del rugby molto impegnativa, e che in questa fase finale della stagione deve scontrarsi con le residue energie del gruppo, sia fisiche che mentali. Al momento non c’è un numero sufficiente di disponibilità per la nostra adesione”.

Come si accennava, tuttavia, sia per i Due Principati che per il IV Circolo non è detta l’ultima parola. Sulla falsariga di quanto avvenuto negli anni passati, infatti, l’organizzazione della Coppa Campania Seven avverrà tappa per tappa, con i club che di volta in volta potranno iscriversi ai singoli appuntamenti. Rettificata anche la data d’avvio della contesa, che in un primo momento era stata fissata a domani, 20 maggio. L’edizione 2018 del torneo di post-season scatterà infatti il 27 maggio, e, in un arco di tre/quattro appuntamenti, si protrarrà eventualmente fino al 17 giugno. Circa le categorie che saranno interessate dalla kermesse, insieme alle formazioni seniores, scenderanno in campo le squadre under 16 e under 18. Non è necessario che una compagine abbia partecipato ad attività federali ufficiali per poter aderire all’iniziativa, ma deve essere in regola con il tesseramento, mentre per questa edizione della Coppa Campania non saranno ammesse le squadre miste. Ogni tappa sarà effettuata presso una società ospitante e organizzatrice, la quale riceverà dal Comitato Campano un contributo di 150 euro per le spese di organizzazione delle tappe under 16 e under 18 oppure seniores, e uno di 250 euro per le spese generali.

Focalizzandoci sulla categoria seniores, le formazioni che hanno dato il proprio assenso alla prima tappa sono otto: Vesuvio, Arechi, San Giorgio del Sannio, Zona Orientale Salerno, Torre del Greco, Partenope Napoli, Napoli/Afragola e Napoli/Afragola squadra cadetta. Per ogni round le squadre conseguiranno i seguenti punteggi: 2 punti per ogni partecipazione, 10 punti alla prima, 6 punti alla seconda, 4 punti alla terza, e infine 2 punti alla quarta. Al termine della competizione i trofei saranno assegnati alle società che avranno totalizzato il punteggio più alto partecipando ad almeno due delle tre, oppure delle 4 previste. Il Comitato Campano inoltre precisa che le società, come già anticipato, potranno iscriversi ad ogni tappa entro il mercoledì precedente all’appuntamento, mentre il calendario della giornata sarà diramato entro il venerdì precedente, motivi per i quali, dunque, bisognerà attendere la prossima settimana sia per il novero definitivo delle partecipanti, sia per il programma delle gare – che dipenderà dal numero delle iscritte - nonché per il nome della prima società ospitante.

Intanto, in attesa di sapere se anche la provincia di Avellino avrà modo di cimentarsi nella contesa del seven, continuano le attività programmatiche di Due Principati e IV Circolo per la prossima stagione. In casa degli avellino/salernitani, in attesa del secondo summit societario, la novità più rilevante riguarda il ritorno di fiamma della franchigia. Nei prossimi giorni, infatti, il presidente Sbozza s’incontrerà con due importanti società, del napoletano e del salernitano, per discutere di collaborazione, sia per le seniores che per le juniores. Anche in casa IV Circolo sono ancora da definire gli accordi di gemellaggio tra i sanniti e gli arianesi, se ne riparlerà nei prossimi giorni, mentre, in ambito juniores, sta volgendo al termine con risultati positivi il progetto scuola dell’Ariano Rugby presso il liceo scientifico sportivo Enrico Fermi di Sturno, e ci sono al momento tutti i presupposti affinché l’iniziativa possa replicarsi anche per il prossimo anno scolastico.

Foto di Guido Matarazzo

Ultima modifica ilLunedì, 21 Maggio 2018 17:35

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.