Background ADV
  • Giovedì 16 Agosto 2018 - Aggiornato alle 10:08

Rugby – Coppa Seven, Arechi in testa. Avellino e Ariano, profumo di Sport Days e… di nozze

Si è chiuso con la vittoria dell’Arechi il primo round di Coppa Campania Seven, secondo il Vesuvio, terza la Zona Orientale Salerno. Domenica si replica a Napoli, mentre tra due settimane potrebbe toccare al Santo Spirito di Avellino. Due Principati, aumentano le opzioni di franchigia. Venerdì partono gli Sport Days, ma si ritornerà al Campo Coni. Ariano Rugby, club al lavoro per le nozze del presidente Pagliarulo. Gli auguri della squadra agli sposi

Rugby – Coppa Seven, Arechi in testa. Avellino e Ariano, profumo di Sport Days e… di nozze

Comincia nel segno dell’Arechi la Coppa Campania Seven 2018. La formazione salernitana ha infatti vinto agevolmente la prima tappa della manifestazione, organizzata dallo stesso Arechi domenica a Pellezzano. Quattro le compagini – delle otto pre-iscritte – che hanno aderito alla giornata. Insieme ai già citati padroni di casa, il Vesuvio, la Zona Orientale Salerno e la Sarnese. Per questo il Comitato Campano ha optato per la formula del girone all’italiana (solo andata), con un totale di sei incontri. Ad aprire le danze Arechi – Vesuvio, terminata 24-14 per i salernitani, che hanno poi suggellato il trionfo di tappa superando abbondantemente la Sarnese nel terzo incontro (47-0), e la Zona Orientale Salerno (22-0) nel quinto. Seconda classificata il Vesuvio, che, dopo aver perso con l’Arechi, si è rifatta con gli interessi contro la Zona Orientale, 12-0 nel quarto incontro, e la Sarnese, 26-0 nella gara conclusiva. A completare il quadro, la seconda sfida in programma, Sarnese – Zona Orientale, che con il successo degli ospiti per 5-15 ha configurato la seguente classifica finale: Arechi 15, Vesuvio 9, Zona Orientale Salerno 4, Sarnese 0. Stando al regolamento di Coppa ai salernitani vanno dunque 12 punti in classifica generale, e a scalare 8, 6, e 4 alle altre. Ricordiamo che al termine della manifestazione la vittoria finale spetterà a che avrà totalizzato più punti.

Archiviato il primo round della kermesse - che, come noto, non vede la partecipazione di XV irpini - in seno al Comitato Campano è già tempo di pensare al secondo appuntamento. La tappa si terrà presso il Villaggio del Rugby di Napoli, e sarà organizzata dal Napoli/Afragola, che farà pertanto il suo debutto nel torneo. Circa l’eventuale partecipazione anche della formazione cadetta, bisognerà invece pazientare fino a domani o a venerdì. Le squadre hanno infatti a disposizione tutta la giornata di oggi per aderire, poi toccherà alla Fir Campania, che stabilirà la formula e il calendario delle gare in base al lotto delle iscritte. A beneficio di curiosi e appassionati di questa variante della disciplina ovale – che potrebbe tornare al Santo Spirito tra due domeniche con l’ospitata della Zona Orientale Salerno – nella Coppa Seven si gioca sette contro sette, in due tempi da sette minuti l’uno. Tra le principali differenze nel regolamento spiccano la trasformazione della meta, che qui è calciata in drop, e l’assenza del piazzato. Infine il cartellino giallo comporta l’espulsione temporanea per due minuti.

Chiusa la parentesi di Coppa, e riportando il focus sulla provincia, anche per questa settimana le novità principali riguardano soprattutto il lato societario dei club avellinesi. Gli allenamenti dei Due Principati Avellino/Salerno si susseguono a singhiozzo e a ranghi ridotti, più o meno come per il IV Circolo Benevento/Ariano, con gli arianesi che in particolare devono fare i conti con l’imminente chiusura del Renzulli, dove sono previsti lavori di ristrutturazione e potenziamento. È già pronto in ogni caso il piano B per i rugbisti del Tricolle, che a giugno fanno sapere di avere in serbo più di un’iniziativa. Per il momento tuttavia l’attenzione del Tricolle ovale è tutta concentrata sul suo presidente, Francesco Pagliarulo, che tra poche ore convolerà a nozze con l’amata, e collega di club, Irene Scarpellino. Un suggello alla breve ma intensa storia dell’Ariano Rugby, insomma, per il quale non potevano mancare le più vive e sincere felicitazioni di tutta la compagine arianese, e di questa testata, che con piacere si associa. A parlare per tutti Annachiara Armonico, per la circostanza nella duplice veste di portavoce del sodalizio e testimone degli sposi. “Siamo davvero felici – dice, non senza un pizzico di emozione – Non è facile trovare le parole per esprimere al meglio tutto il bene, la felicità e la serenità che questo gruppo, comprese le rispettive famiglie, augurano a Francesco e Irene”.

Spostandoci sull’asse Avellino/Salerno, in casa Due Principati a tenere banco è ancora la rediviva ipotesi di franchigia, che insieme a Partenope e Arechi, potrebbe coinvolgere ora anche il neonato Battipaglia. Tante opzioni, dunque, di cui i rossoverdi discuteranno verosimilmente all’inizio della prossima settimana, in concomitanza con il rientro ad Avellino del vicepresidente dei principi di parte irpina, Antonio Roca. “La sensazione – fa sapere il presidente Sbozza – è che il futuro dei Due Principati sarà in ogni caso più chiaro nel giro delle due prossime settimane”. Sotto il profilo più squisitamente divulgativo, l’altra novità settimanale riguarda gli imminenti Sport Days. L’edizione 2018 della manifestazione - voluta dal presidente del Coni provinciale, Giuseppe Saviano, e giunta al diciassettesimo anno - partirà venerdì con la cerimonia inaugurale per le vie del centro, e poi si svilupperà nell’arco di 20 giorni, dando spazio a tutti gli sport minori, compresa la disciplina ovale. A differenza del programma originario, tuttavia, cambierà in extremis la location, con l’avvicendamento tra il Santo Spirito e il Campo Coni. Alla base della variazione, i recenti problemi di tenuta delle strutture del parco cittadino, ma anche la riqualificazione del plesso di Via Tagliamento. Si torna perciò all’antico, con l’Avellino Rugby che involontariamente perde così, almeno per il momento, la possibilità di promuovere il proprio sport presso la struttura ad esso più confacente. La buona nuova riguarda invece la sinergia attivata con altri club - San Giorgio, Draghi Telese e Battipaglia – che contribuiranno ad animare e ad arricchire di contenuti tecnici lo stand avellinese agli Sport Days.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.