Background ADV
  • Giovedì 25 Aprile 2019 - Aggiornato alle 00:45

Rugby – Play-out C1, IV Circolo a caccia del bis tra le mura amiche di Telese. C2, Avellino ancora a riposo

Tornano a ranghi ridotti i tornei campani della palla ovale. In programma il secondo turno del barrage retrocessione in C1 e il recupero di Campobasso – Partenope per la C2. Play-out C1, gialloblu di nuovo in casa con il Santa Maria Capua Vetere, ma di scena a Telese Terme. Armonico: “Avversari in crescita, anche noi però lo siamo”. C2, Avellino al lavoro con un turno di pausa in più. Si allontana l’ipotesi di un allenamento supplementare a Teora. VI Nazioni: l’Italia si sveglia nel finale ma non basta, vince la Scozia. Sabato all’Olimpico arriva il Galles

Rugby – Play-out C1, IV Circolo a caccia del bis tra le mura amiche di Telese. C2, Avellino ancora a riposo

È iniziata con un’Italia a due volti l’edizione 2019 del VI Nazioni. In Scozia gli azzurri hanno rimediato la diciottesima sconfitta consecutiva (33-20 il verdetto del Murrayfield), ma, dopo aver subito i padroni di casa per buona parte del match, hanno chiuso in crescendo, siglando tre mete negli ultimi dieci minuti. Dopo un avvio di gara promettente - suggellato dal vantaggio al nono su piazzato - le prime difficoltà per Parisse e compagni si sono palesate già due minuti dopo, con il sorpasso dei Cardi. Chiuso il primo tempo con un tutto sommato recuperabile 12-3, i padroni di casa hanno poi archiviato la pratica nel primo quarto di gioco della ripresa. Orgoglioso ma inutile, dunque, l’arrembaggio finale, perché inficiato dal risultato già acquisito. In proiezione futura non è però da buttar via la determinazione mostrata nella coda dell’esordio, con l’auspicio che sabato l’Italia riesca a ripartire da qui per la seconda giornata. Si debutterà in casa, all’Olimpico, contro il Galles, che nel primo turno ha centrato il colpaccio in Francia.

Non solo il VI Nazioni tuttavia ha animato lo scorso weekend ovale. Per la C2 campano/molisana era infatti in programma l’interessante recupero tra Battipaglia e Hammers Campobasso. Ad aggiudicarsi la prova di forza tra battistrada i salernitani, vincitori 13-5. Grazie a questo successo il debuttante Battipaglia consolida il primo posto in classifica, salendo a quota 38. Resta a 33 invece il Campobasso, tre lunghezze davanti alla Partenope, ma proprio questi due club si ritroveranno tra quattro giorni in Molise per l’ultimo match da recuperare della categoria. Si tratterà dell’unico incontro in programma per la C2, che, come noto, osserverà nel complesso un nuovo riposo. Al contrario ritroveranno il rettangolo di gioco le quattro protagoniste dei play-out di C1, per la seconda giornata d’andata del barrage. I sannito/ufitani del IV Circolo sfrutteranno il secondo turno interno consecutivo, ospitando il Santa Maria Capua Vetere. L’altro incontro in programma vedrà contrapposti invece il Vesuvio e il Napoli/Afragola squadra cadetta.

Compagine beneventano/arianese che torna tra le mura amiche, quindi, anche se, come già noto, non saranno quelle del Ferrovia. La ripresa dei lavori presso l’impianto beneventano dirotterà infatti il match a Telese Terme, e non a San Giorgio, come prospettato in un primo momento. Cambia anche l’orario, perché agli ordini dell’arbitro Daniele Cerino si scenderà in campo alle 14.00. Sulla carta si tratterà di una sfida difficile per i padroni di casa, ma non proibitiva. Gli ospiti hanno chiuso la regular season al quinto posto, con quattro punti di vantaggio sui gialloblu, che sarebbero stati otto senza la penalità. Il barrage retrocessione è cominciato per entrambi i club con una vittoria, ma il XV di De Vanna è in testa, perché ha conseguito anche il bonus offensivo. Proprio a proposito di statistiche, i sammaritani vantano una vittoria in più nella prima fase, quella maturata con il IV Circolo, mentre all’andata i due XV hanno pareggiato. Sono in favore dei casertani anche i punti fatti, ma i sannito/ufitani registrano una migliore performance difensiva.

Insomma, numeri non completamente avversi per capitan Vetrone e compagni, senza però dimenticare l’esperienza nella categoria del Rugby Clan di Santa Maria Capua Vetere. “Dopo il pareggio beffa della prima giornata noi abbiamo accusato non pochi problemi, mentre i nostri avversari hanno subito trovato il ritmo, crescendo ulteriormente nelle ultime esibizioni. Fortunatamente anche il nostro gruppo ha dato importanti segnali di ripresa nelle recenti uscite, quindi mi aspetto un match combattuto”. Ad assicurarlo è la portavoce dell’Ariano Rugby, Annachiara Armonico, che aggiunge: “Il successo contro il Vesuvio è prezioso, ma non decisivo. Ai play-out sono fondamentali tutte le partite, e la ferma volontà di evitare brutte sorprese al termine ci impone di dare il massimo per cercare la vittoria. Non sarà facile – conclude – perché anche le altre squadre hanno altre motivazioni, ma le certezze vanno per forza costruite domenica dopo domenica”. La preparazione all’impegno è cominciata come al solito, ieri, per proseguire giovedì e chiudersi venerdì.

Stasera ha invece ripreso a sudare l’Avellino Rugby, che, si ritroverà ancora venerdì, ma che, come anticipato, potrà godere della pausa supplementare del torneo di C2 nel weekend. La settimana scorsa si è chiusa ancora in maniera interlocutoria sotto il profilo dell’organico, ma dal quartier generale dei neroverdi sono attese novità positive nei prossimi giorni. In vista della partita contro i Draghi Telese - in programma al Santo Spirito tra due domeniche - coach Mernone conta infatti di recuperare completamente gli acciaccati Leone e Nesta. Più difficile è invece il ritorno a pieno regime di Ruggiero, mentre non è improbabile che altri indisponibili possano rinfoltire ulteriormente i ranghi. Sembra complicarsi infine l’eventualità di un allenamento supplementare, con capitan De Luca e compagni attesi questa domenica in Alta Irpinia. Il club del presidente Roca assumerà una decisione in proposito entro venerdì, ma non è escluso che la tappa di Teora possa slittare a data da destinarsi.

Foto di Vincenzo Camera

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.