Background ADV
  • Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 08:13

Scrubb, Parlato e Zerini riaprono le porte del Paladelmauro

L’esterno canadese, la bandiera avellinese e l’ex brindisino i primi a calcare i legni di contrada Zoccolari. Alla spicciolata gli altri arrivi. Lunedì 21 la data del raduno ufficiale in sede

  • di Raffaello Califano
  • 0 commenti
Scrubb, Parlato e Zerini riaprono le porte del Paladelmauro

Qualcuno – come Scrubb, Parlato e Zerini – è già in palestra. Gli altri (come di consueto) arriveranno alla spicciolata, a seconda dei rispettivi impegni. Lunedì 21 la data ufficiale del raduno in sede, quando potrebbero esserci comunque ulteriori assenze 'fisiologiche'. A cominciare dalla cabina di regia, dato che Filloy e Fitipaldo dovrebbero essere convocati dalle rispettive Nazionali (da quella azzurra è stato escluso pure l'ex biancoverde Cusin).

Se l'argentino è italiano a tutti gli effetti, l'uruguaiano sarà schierato in quota comunitari (nonostante il passaporto) sia nel Bel Paese che in Europa. Curiosità per i volti nuovi del settore esterni Rich e Wells, mentre a breve arriverà anche il gigante Fesenko: il quale svolgerà ad Avellino il suo personale programma di recupero che – in linea di massima – lo riporterà in campo giusto in tempo per l'inizio del campionato. Sicuramente per la Coppa.

Nel mentre il diesse Alberani vuol completare – senza fretta, ma al meglio possibile – il pacchetto lunghi. I primi allenamenti saranno guidati dalla premiata ditta Oldoini – De Gennaro, fidati assistenti di coach Sacripanti (indaffarato agli Europei, nonostante il sostituto del CT Messina dopo la rassegna continentale di Israele e Turchia sarà il pugliese Sacchetti: fresco di ripescaggio in serie A con la sua Cremona in luogo della povera ed esclusa Caserta). Intanto, i numerosi appassionati locali sale la febbre. Saranno in tanti – difatti – i tifosi che seguiranno sugli spalti del Paladelmauro i nuovi beniamini al lavoro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.