Background ADV
  • Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 16:08

‘Mamma li lupi’... la Sidigas corsara ad Istanbul

Grande impresa della Scandone, che espugna il fortino turco del Besiktas. Eccellenti i due periodi centrali. Decisive la difesa e la percentuale da 3 punti (62%). Coach Sacripanti ritrova Filloy (17) e pensa già al Torino

  • di Raffaello Califano
  • 0 commenti
‘Mamma li lupi’... la Sidigas corsara ad Istanbul

Forse il Besiktas l'ha presa 'un attimino' sotto gamba – come qualcuno immagina - ma quella della Scandone resta una grande impresa. Storica, per certi versi. I lupi domano le aquile nel loro bunker (apparso piuttosto freddino, in verità) e irrompono nella Champions League con un colpaccio che vale tanto oro quanto pesa.

Un blitz autorevole, che ridà immediatamente fiducia ed entusiasmo al gruppo (unitissimo) ed all'ambiente (orgoglioso): un tantino dubbioso dopo la vittoria con Reggio Emilia e sconfortato dalla scoppola di Brescia. Un successo continentale prestigioso, contro uno dei club più quotati ed ambiziosi dell'area Fiba.

Addirittura – secondo molti – accreditato ad alzare la coppa. Fatta eccezione per Scrubb (poco utilizzato) e N'Diaye (ancora spaesato) coach Sacripanti ritrova Filloy (nuovamente determinante) e riceve risposte importanti da tutti gli effettivi (compreso Fesenko). Innanzitutto in difesa anche se – paradossalmente – risulta decisivo un irreale 62% da oltre l'arco. I passaggi a vuoto (specialmente nell'ultimo quarto) sono pericolosi e vanno eliminati, ma stavolta la compagine irpina (seguita finanche ad Istanbul da una decina di irriducibili Original Fans) regge l'urto e piazza il primo acuto europeo. Ed ora – come già dichiarato negli spogliatoio del catino turco – la testa è già al campionato e al big match di sabato con Torino. Un test probante, difficile.

A proposito, anche la Fiat ha esordito – col botto – in Eurocup. I gialli di coach Banchi hanno espugnato l'ostico parquet del Cedevita Zagabria e pure loro – incredibile, ma vero – hanno realizzato 86 punti (ben 12 di Iannuzzi, il ragazzone di Cesinali). Oggi atterreranno a Napoli e cominceranno a saggiare il legni del Paladelmauro laddove - come già accaduto con la rivale Grissin Bon - i lupi si trasformano. Doveroso l'appello della squadra e della società al pubblico amico. L'attesissimo derby calcistico fra l'Avellino e la Salernitana hanno provocato l'anticipo al sabato alle 20:30. Un giorno e un orario 'particolari', ma emozioni e spettacolo sono assicurati.

STANDINGS

Ultima modifica ilGiovedì, 12 Ottobre 2017 17:56

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.