Background ADV
  • Venerdì 18 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 19:45

Caso Young, ottimismo dopo l'audizione di De Cesare e Sampietro in Procura

La società ritiene di aver agito in buona fede. L’illecito sportivo dovrebbe essere scartato e quindi la penalizzazione. Dopo Pistoia la richiesta

Caso Young, ottimismo dopo l'audizione di De Cesare e Sampietro in Procura

Arrivano buone notizie dalla capitale, dove oggi l'amministratore delegato Gianandrea De Cesare e il presidente Giuseppe Sampietro hanno deposto alla Procura Federale presieduta dall'avvocato Marco Lucente in merito al caso Patric Young. Un incontro durato un'ora e decisivo per il prosieguo campionato della Sidigas Avellino.

Da Roma, sponda Avellino, i segnali sono positivi. La società di Via Zoccolari si ritiene soddisfatta dell'andamento dell'incontro, al massimo, lasciano trapelare potrebbe esserci un'ammenda per quanto successo.

La Sidigas avrebbe addirittura chiesto l'archiviazione del caso sostenendo di aver agito in buona fede e sottolineando l'inesistenza di un termine perentorio per quanto riguarda il pagamento degli stipendi, cosa che renderebbe l'autocertificazione valida.

Dovrebbe dunque non esserci illecito sportivo, punibile con penalizzazione, ma eventualmente solo amministrativo, portando al deferimento (o inibizione) del legale rappresentante. I giochi sono dunque fatti e adesso si attende la richiesta da parte della Procura che è attesa per la prossima settimana, dopo la partita con Pistoia quando sarà definitiva anche la griglia per le Final Eight

Ultima modifica ilGiovedì, 10 Gennaio 2019 22:39

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.