Background ADV
  • Mercoledì 24 Aprile 2019 - Aggiornato alle 23:49

La Sidigas rimonta e interrompe la striscia di sconfitte: 79-67 al Del Mauro

Nel lunch match la Scandone ritrova la vittoria. Brescia prova a scappare nel secondo quarto ma gli irpini reagiscono e nel secondo tempo dominano la Leonessa.

La Sidigas rimonta e interrompe la striscia di sconfitte: 79-67 al Del Mauro

Sidigas Avellino 79 – Germani Basket Brescia 67

Sidigas Avellino: Young 6, Green 23, Filloy 7, Campani 4, Sabatino, Silins 9, Campogrande 3, Harper 6, D'Ercole, Sykes 19, Spizzichini, Ndiaye 2.
Germani Basket Brescia: Hamilton 14, Abass 6, Mensah, Vitali, Laquintana, Cunningham 18, Caroli, Beverly 6, Zerini 6, Moss 9, Sacchetti 8.

Ultimo quarto – Cunningham porta i suoi a 9 punti di distanza ma Green risponde subito. Sacchetti segna da tre punti e Vucinic ferma immediatamente il match sul 63-55. Young conquista un rimbalzo offensivo e va a canestro ma Cunningham è scaltro e guadagna due liberi. E' ancora la lunetta ad aiutare Brescia che guadagna altri due punti con Abass prima che Cunningham si isoli e segni dalla media il 65-61. Green è bravo a segnare due punti nel pitturato e Young corregge ancora un errore dei compagni facendolo diventare due punti. La Leonessa si aggrappa a Cunningham e anche Abass trova un grande canestro. In un momento complicato arriva anche il forfait di Young, costretto ad uscire per un problema al piede. Arrivano anche due pesanti punti di Green che decide di ergersi ad eroe quando nell'azione successiva scocca la tripla del 74-65. Sacchetti segna due liberi ma Sykes sceglie un buon momento per tornare a fare canestro con i piedi dietro l'arco e manda di nuovo la Sidigas a +10 a un minuto dal termine. Diana chiama time out. L'ultimo tentativo del coach ospite serve a poco e il match si chiude 79-67.

Terzo Quarto – Nel primo minuto le due squadre non trovano modo di andare a canestro ma la Sidigas si sblocca per prima con un 4-0. autori Filloy e Sykes, che spinge subito Diana a fermare il match. Beverly e Green vanno in lunetta ed è ancora il numero 18 in casacca blu a lottare a rimbalzo e segnare il 46-45. Vitali gioca ancora splendidamente il pick'n'roll e serve un cioccolatino a Zerini che lo scarta e conquista due punti. In questo frangente le due squadre fanno molta difficoltà ad andare a canestro ma Sykes e Filloy producono ancora un 4-0 cje porta lo score sul 50-47. Hamilton è molto bravo a segnare dalla media ma è il momento di Filloy che segna ancora da tre. La Sidigas sembra averne di più e con un 5-0 griffato Green-Silins vola a +9 sul 58-49. Diana deve ancora una volta chiamare time out. Al ritorno sul parquet Brescia ha varie occasioni ma le fallisce tutte e Campogrande punisce la difesa avversaria con la tripla del 61-49, punteggio col quale si chiude il quarto.

Secondo Quarto – La Sidigas prova a partire meglio nei secondi dieci minuti producendo uno sforzo difensivo che fa partire il contropiede e porta ad una schiacciata di Ndiaye. Il senegalese è il vero fattore di questo inizio quarto e stavolta è Green a sfruttare una situazione di semi transizione per portare la Scandone sul 22-26. E' ancora sorprendentemente Zerini a suonare la carica per i suoi e Avellino deve incassare la pessima notizia del terzo fallo di Silins. La penalità porta Cunningham in lunetta per il 22-31. Il dato sul massimo vantaggio viene ritoccato ulteriormente da Sacchetti, che con una tripla lancia Brescia a +12. Campani esordisce con due punti e Hamilton va ancora in lunetta per ristabilire le distanze prima che Harper prenda l'iniziativa e arrivi al ferro per il 26-36. E' il 22 a guidare il tentativo di rimonta biancoverde con un rimbalzo e un altro canestro in transizione che spinge Diana al time out. Dopo il minuto di sospensione ancora Campani muove la retina e Diana chiama di nuovo time out sul 30-37. Tornati in campo si sblocca finalmente Sykes con una tripla e una schiacciata, ancora su assist di Harper, per il 35-37. Brescia va in confusione ed incappa in sanzioni disciplinari a seguito di uno screzio tra Vitali e Sykes che porta a un antisportivo per il numero 7 ospite. Sykes trasforma il libero e sul parquet si susseguono giocate da Highlights con Moss che cancella Ndiaye e il senegalese che risponde con due grandi stoppate, una delle quali non valida per un fallo di Campani. Il numero 55 si lascia andare ad un'esultanza troppo movimentata e la terna arbitrale gli accorda un tecnico. Hamilton segna i due liberi a sua disposizione ma Harper è ancora deciso e segna dalla media. Moss reagisce da campione e si carica ancora i compagni sulle spalle con un jumper ma Harper guadagna uno sfondo in difesa. Sykes guadagna due liberi che mandano le squadre a riposo sul 40-41.

Primo Quarto – Il primo canestro del match è di Beverly ma la risposta della Sidigas è subitanea con Green. In questo contesto di botta e risposta sono Silins e Cunningham a sfidarsi a suon di triple per il 5 pari. Il ritmo della partita scende e sono le difese a prevalere sugli attacchi, dino a quando ancora Cunningham colpisce dall'angolo per il +3 di Brescia. Sykes si sblocca dalla lunetta con un due su tre dopo che aveva fallito i primi tre tentativi dal campo. Sull'errore del play nativo dell'Illinois Young si fa trovare pronto e schiaccia il 9-8. Arriva il momento di Hamilton che genera un 5-0 per il primo allungo significativo del match. Il contro parziale avellinese arriva subito con la seconda tripla di Silins e un gioco da tre di Green che firma il 15-13. Entra in campo l'ex di giornata, Andrea Zerini, ed è immediatamente molto bravo a farsi trovare alla fine del pick'n'roll con Vitali e a concludere nel traffico. Abass sfrutta un mismatch in posto contro Sykes e va a canestro ma Sykes sfrutta il bonus e porta il punteggio sul 17 pari. Brescia continua a sfruttare la sua fisicità e Moss, appena entrato, aggredisce D'Ercole in post e chiude un gioco da tre punti. Poco dopo è Green ad addormentarsi e Hamilton segna con facilità il 17-22 che costringe Vucinic al primo time out. Le cose non migliorano nonostante il minuto di sospensione e la Scandone incassa altri 4 punti, interamente griffati Moss. Green segna un libero ed il quarto si conclude 18-26.

Presentazione – All'andata fu la gara della svolta, oggi potrebbe esserlo di nuovo. La Sidigas Avellino vive uno dei periodi più duri di questa travagliata stagione e viene da una pesante sconfitta in Champions, competizione che ha dovuto forzatamente abbandonare. Con le Final Eight che incombono la squadra di Vucinic è chiamata a tornare alla vittoria per arrivare pronta a Firenze. L'avversario di questo lunch match è la Germani Basket Brescia, reduce a sua volta da una pesante sconfitta in casa contro Trieste. La formazione guidata da Diana ha faticato molto nella prima parte di campionato, complici gli infortuni di Vitali, sempre decisivo per le sorti dei lombardi.

Quintetti
Sidigas Avellino: Sykes, Filloy, Silins, Green, Young.
Germani Basket Brescia: Vitali, Cunningham, Abass, Hamilton, Beverly.

Ultima modifica ilDomenica, 10 Febbraio 2019 13:56

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.