Background ADV
  • Venerdì 22 Marzo 2019 - Aggiornato alle 07:34

La Sidigas aspetta Udanoh, a Cantù ancora indecisi

Alberani prova a chiudere la trattativa che saltò prima delle Final Eight. Si attendono sviluppi e si tratta sul buyout. L'interesse della Virtus Bologna, invece, sembra meno forte.

La Sidigas aspetta Udanoh, a Cantù ancora indecisi

Dopo la delusione del weekend fiorentino della Coppa Italia, e con il campionato fermo per la pausa nazionali, la Sidigas Avellino si concentra sul mercato. L'acquisto mancato di Udanoh nei giorni precedenti le Final Eight ha sicuramente lasciato la Scandone senza una valida alternativa a Ndiaye per la partita contro Brindisi e ha scatenato non poche critiche per l'atteggiamento di Gerasimenko, reo di aver fatto retromarcia quando il giocatore era già in viaggio alla volta di Avellino. Ora Alberani prova a metterci una pezza e a rendere possibile un colpo che sembrava ormai sfumato. L'attuale capitano di Cantù è un'opzione interessante per il club di Via Zoccolari, che ha bisogno di un interprete con le sue caratteristiche per sopperire all'assenza di Young ed è un profilo appetibile data l'impossibilità di consumare ulteriori visti. Avellino ha già un accordo con Udanoh e spera di poter chiudere la trattativa nei prossimi giorni. Cantù, però, vive una situazione societaria complicata e bisogna capire cosa la nuova proprietà vorrà fare con il roster attuale. La situazione è in fase di sviluppo e la Scandone sta aspettando di capire se il giocatore riuscirà a liberarsi dal contratto con Cantù ma, al contempo, tratta con la società lombarda per arrivare ad un'intesa di massima per il buyout. Nella giornata di oggi sono, però, rimbalzate voci che volevano la Virtus Bologna molto interessata al giocatore, con un inserimento che poteva tagliare fuori la Sidigas. Tuttavia nel capoluogo emiliano l'assetto societario sembra complicato, con il ds Marco Martelli che è stato il grande assente a Firenze. Inoltre la forza sul mercato della Virtus è sicuramente imponente, ma la necessità di dover aggiungere ben due pedine allo scacchiere di Sacripanti, con Qvale che sembra sempre più vicino alla separazione dopo essere stato privato dello status di capitano (interessa a Reggio Emilia), e con Punter la cui posizione è sempre più in bilico, rende Bologna un'avversaria meno temibile del previsto. Udanoh è sicuramente una grossa tentazione, considerato che la Virtus ha un solo visto da spendere sul mercato, ma sembra comunque che l'interesse degli emiliani sia meno forte di quanto non sembrasse stamattina.

Ultima modifica ilVenerdì, 22 Febbraio 2019 08:03

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.