Background ADV
  • Mercoledì 23 Agosto 2017 - Aggiornato alle 04:10

Stadio, in caso di mancato accordo con il Comune i lupi sono pronti ad emigrare

Stadio, in caso di mancato accordo con il Comune i lupi sono pronti ad emigrare

Non accenna a placarsi la querelle riguardante lo stadio Partenio-Lombardi. Nella giornata di ieri, la societĂ , ha diramato una nota (leggi qui) per chiarire la sua posizione. In rapida successione, questa mattina, è arrivata la risposta del primo cittadino di Avellino, Paolo Foti (leggi qui). Entro questa settimana dovrĂ  arrivare necessariamente la svolta sulla vicenda che tiene con il fiato sospeso la tifoseria biancoverde, pena l'impossibilitĂ  di ricevere la licenza d'uso della struttura.

Nell'immediato presente la societĂ  biancoverde, nelle vesti del Direttore Generale Massimiliano Taccone, cercherĂ  di avere un contatto con l'ente di Piazza del Popolo. In caso di fumata nera prenderebbe corpo la possibilitĂ  di emigrare dal Partenio-Lombardi. Escluse le possibilitĂ  di Cava de Tirreni o Caserta. Lo stesso d.g., in caso di mancato accordo con il Comune, potrebbe spiegare il tutto in una conferenza stampa chiarificatrice.

Le possibilitĂ  concrete potrebbero vedere la truppa biancoverde emigrare oltre regione. Intanto il Frosinone avrebbe chiesto di giocare la prima gara di Coppa Italia, al Partenio-Lombardi, qualora il Benito Stirpe non fosse pronto.

Ultima modifica ilLunedì, 12 Giugno 2017 16:37

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.