Background ADV
  • Lunedì 16 Luglio 2018 - Aggiornato alle 22:07

Foscarini: «Questo pubblico da seria A deve seguirci anche a Terni»

Il tecnico dell'Avellino felice a metà per la vittoria: «ringrazio tutti, ma ci manca il 50% e dobbiamo conquistarlo a Terni»

Foscarini: «Questo pubblico da seria A deve seguirci anche a Terni»

«Vittoria importantissima, devo fare due ringraziamenrti: ai miei ragazzi, tanti sono scesi in campo incerottati. L'altro va al pubblico, questa sera mi hanno fatto sentire un allenatore da serie A. Vorrei ringraziarli uno ad uno, ci hanno dato l'energia di cui avevamo bisogno» Così Claudio Foscarini al termine della delicatissima vinta con lo Spezia.

«Nel primo tempo abbiamo cambiato modulo dopo 15 minuti, facevamo fatica a muovere la palla. Nell'intervallo c'erano volti tesi. Nella ripresa siamo andati meglio, sapevo che Castaldo poteva restare solo se non supportato dagli esterni. Indipendentemente dall'infortunio avrei inserito un altro attaccante. L'ingresso di Matteo è stato determinante. Oggi abbiamo fatto il 50%, l'altra metà dobbiamo farla a Terni. Sono felice, abbiamo fatto un passo avanti, ma non basta per essere sereni e felici totalmente. La posta in palio era altissima, qualche giocatore faceva fatica a capirmi. Era troppo importante questa vittoria. Abbiamo avuto la dimostrazione che nessuno ti regala niente, è una squadra che è venuta qui a giocarsela. Mi auguro che il nostro pubblico ci segua anche a Terni per giocare in casa».

Menzione speciale per Gigi Castaldo »è un giocatore intelligente sotto tutti gli aspetti. Ha personalità, è incisivo, un trascinatore. Mi auguro si ripeta la prossima settimana».

La situazione infortuni: «per la partita di Terni mi auguro di recuperare qualcuno. Ngawa non dovrebbe essere preoccupante, Kresic e Falasco avevano solo crampi».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.