Background ADV
  • Marted√¨ 21 Agosto 2018 - Aggiornato alle 06:54

Serie B in tre anni, quattro milioni subito e la polisportiva: nasce la Calcio Avellino SSD firmata Sidigas

Il sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi ha scelto la società guidata da Gianandrea De Cesare già protagonista nel basket, per rilanciare immediatamente il calcio ad Avellino

Serie B in tre anni, quattro milioni subito e la polisportiva: nasce la Calcio Avellino SSD firmata Sidigas

Quattro milioni per il primo anno, il ritorno in serie B in tre anni ed un progetto che mira ad inglobare il basket ed il calcio femminile per dare vita ad una polisportiva. Nasce la Calcio Avellino SSD srl. L'ingresso nel mondo del calcio della Sidigas è di quelli che fanno rumore. La società proprietaria anche della Scandone è stata scelta dal sindaco Vincenzo Ciampi tra le sei che hanno risposto alla manifestazione d'interesse emanata dal comune dopo la revoca della serie B all'As Avellino 1912 srl di Walter Taccone.

Max Antoine srl di Teramo, La Palma srl di Napoli, Alimentari Holding srl con sede a Roma, Fin giochi srl (Preziosi) insieme a Marinelli Holding, Cosmopol Spa con D'Agostino Costruzioni, le società che hanno manifestato interesse a rilanciare il calcio ad Avellino valutate dal sindaco di Avellino Vincenzo Ciampi insieme alla commissione composta dal rup ing. Luigi Cicalese e dal commercialista Gaetano D'Avanzo.

"Avellino ha un futuro nel calcio, moralmente sono tranquillo. Ho scelto in piena autonomia ritenendo la solidità economica finanziaria manifestata dalla Sidigas un elemento fondamentale dopo le ultime esperienze Ciampi Cicalesenel mondo del calcio avellinese" ha affermato il sindaco Ciampi che da questo momento passa la palla all'imprenditore partenopeo "entro domani alle 12 dovrà ottemperare a quanto richiesto dalla Figc". De Cesare, rispetto ai concorrenti, ha corredato la manifestazione di interessi con effetti: 3 assegni intestati alla Figc per totali 150mila euro; un assegno circolare da 31mila euro intestato al dipartimento interregionale Lnd a titolo di fideiussione per l'iscrizione al campionato; un assegno circolare di 19mila euro sempre a Lnd per l'iscrizione al campionato di serie D; 28 assegni circolari non trasferibili per l'importo totale di 3.800.000 intestati alla costituenda società "tutti soldi come riportato nel business plan da utilizzare nel primo anno, mentre noi chiedevamo un piano triennale. Ci troviamo di fronte a cifre da serie A". Il progetto prevede il raggiungimento della serie B in tre anni e la nascita di una polisportiva con basket e calcio femminile coinvolgendo la squadra di Monteforte, senza tralasciare la Pallavolo, vecchio pallino di De Cesare, ma sulla quale non ci sono conferme. "Tra i sei partecipanti la Sidigas ha dimostrato di avere tutti i requisiti. Oltre alla polisportiva c'è anche la ristrutturazione dello stadio Partenio Lombardi; per quanto riguarda l'esperienza in campo sportivo sappiamo tutti cosa è riuscita a fare con la Scandone". Della probabile richiesta di iscrizione in serie C, Ciampi afferma di non averne parlato con De Cesare che questa mattina si è recato di persona a Palazzo di città. Così come del Logo al momento non si sa nulla.

La Sidigas dunque supera nel gradimento due cordate che avevano riscontrato anche il parere positivo della piazza. "La Cosmopol Spa & D'Agostino Costruzioni ha presentato la manifestazione d'interesse, dichiarazione di intenti e di impegnarsi al versamento del contributo Figc pari a 150mila euro oltre al progetto sportivo.La Fin giochi srl & Marinelli holding si è impegnata a costituire una società con sede legale ad Atripalda, impeganta a versare i contributi e ad adempiere a tutte le condizioni richiesta dalla manifestazione d'interesse e la Lega" ha affermato Ciampi che ha scartato la Max Antoine srl, La Palma srl, Alimentare Holding per mancanza di documentazione ed in alcuni casi anche del mancato impegno a versare i 150mila euro alla Figc.

Ultima modifica ilGiovedì, 09 Agosto 2018 20:18

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.