Background ADV
  • Lunedì 24 Settembre 2018 - Aggiornato alle 20:08

Calcio, il gruppo Preziosi-Marinelli non arretra: vogliamo chiarimenti sulla scelta del sindaco, Sidigas non ha depositato i bilanci di tre esercizi

Secondo i legali del gruppo, la cordata avrebbe pieno titolo per chiedere la documentazione e asserisce la mancanza di chiarezza sulla solidità finanziaria dell'attuale proprietà

Calcio, il gruppo Preziosi-Marinelli non arretra: vogliamo chiarimenti sulla scelta del sindaco, Sidigas non ha depositato i bilanci di tre esercizi

Il gruppo Preziosi – Marinelli incalza nuovamente l'amministrazione comunale per avere chiarimenti in merito alla manifestazione d'interessi indetta dal sindaco Vincenzo Ciampi che ha consegnato a Gianandrea De Cesare il titolo per iscrivere la squadra in serie D successivamente denominata Calcio Avellino SSD arl.
Lo scorso 10 agosto è stata inoltrata una richiesta di accesso agli atti tramite il legale Raffaele Tecce per conoscere i motivi che hanno indotto il primo cittadino di Avellino a scegliere la Sidigas e non le altre cordate partecipanti tra cui quella dei due imprenditori irpini. Il Comune informò la Sidigas il 20 agosto della richiesta e la società di Gianandrea De Cesare il 27 agosto fece pervenire una lettera di opposizione sostenendo "l'inesistenza di un interesse diretto, concreto ed attuale giuridicamente rilevante" e "la sussistenza di un interesse alla riservatezza perché alcuni documenti conterrebbero dati "sensibili" della società stessa". Dinanzi a tale ostracismo la Marinelli Holding ha replicato asserendo le motivazioni per le quali è nel pieno diritto di effettuare l'accesso agli atti "in quanto concorrente è titolare di un interesse tutelato e del diritto a conseguire copia di tutta la relativa documentazione, anche ai fini di un eventuale tutela giurisdizionale". Nell'istanza si fa nuovamente riferimento a chiarimenti sulle "motivazioni addotte dal Sindaco circa il gradimento espresso a favore della SIDIGAS riguardano dichiaratamente la solidità economico finanziaria del partecipante rispetto a quelle documentate dalla Marinelli Holding Srl unitamente alla Fingiochi Srl". Richiesta sostenuta dal mancato deposito dei bilanci "Sidigas non provvede al deposito in Camera di Commercio dei bilanci da almeno tre esercizi e, dunque, non sono note le condizioni economiche ovvero finanziarie della società. Tale singolare "situazione" rende ancora più necessaria la conoscenza della documentazione attestante quella solidità finanziaria ed economica che ha indotto l'Ente a preferirla alle altre partecipanti". Fu lo stesso Ciampi durante la conferenza stampa a motivare la scelta Sidigas con la solidità economica finanziaria rappresentata facendo riferimento agli assegni circolari con i quali De Cesare garantiva iscrizione, tesseramenti ed il campionato in corso. Ma nella manifestazione di interessi, come sostenuto immediatamente da Marinelli e Preziosi, non si fa mai riferimento alla presentazione di titoli bancari, solo ai bilanci per dimostrare la solidità economica – finanziaria. Ed i bilanci della cordata Preziosi – Marinelli, insieme, sono pari a circa 1,5 miliardi di euro. "L'assenza del deposito dei bilanci (imposto dalla legge) della Sidigas, solidifica, ancora di più, l'interesse ad acquisire la suddetta documentazione per la tutela dei relativi diritti ed interessi anche in sede giurisdizionale".

Anche sotto l'aspetto della riservatezza o tutela commerciale il legale Tecce che rappresenta Carmine Marinelli ha rilevato che "la Sidigas non ha inserito alcuna dichiarazione di riservatezza nell'ambito dell'offerta alla manifestazione di interesse" e che comunque la documentazione a cui si intende accedere è rappresentata dai documenti allegati alla manifestazione di interesse presentata da Sidigas nella "procedura esplorativa per l'acquisizione di manifestazioni di interessi da parte di società sportive per l'iscrizione della squadra di calcio della città di Avellino" a cui ha partecipato anche la cordata Preziosi – Marinelli dove non vi sono documenti suscettibili di rilevare "il know-how industriale o commerciale della impresa partecipante", laddove si tratta della medesima documentazione depositata da Marinelli Holding srl e Fingiochi srl al fine di partecipare al bando indetto dal Comune di Avellino". Ma oltre all'aspetto economico, la cordata di imprenditori faceva riferimento anche alle competenze sportive richieste dalla manifestazione "deve osservarsi che Enrico Preziosi dal luglio del 2003 è presidente della squadra di calcio del Genoa, dal 2007 in serie A. Sotto la guida di Preziosi, la squadra ha ottenuto sempre brillanti risultati sportivi, qualificandosi nel 2009 a partecipare alla Europa League ed ottenendo il 6° posto in classifica nella stagione 2014/2015 ed è attualmente considerato uno dei maggiori talent scout di tutto il panorama calcistico italiano (fonte sky news)". Esperienza non garantita dalla Sidigas che è impegnata con eccellenti risultati nel basket ma totalmente nuova nel mondo del calcio.

Ultima modifica ilSabato, 08 Settembre 2018 09:04

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.