Background ADV
  • Martedì 13 Novembre 2018 - Aggiornato alle 05:26

Il Partenio accoglie il Calcio Avellino, Graziani: "contento della squadra, recuperiamo il feeling con i tifosi"

Sugli spalti un centinaio di tifosi salutano la nuova avventura calcistica, assente la tifoseria organizzata. Il tecnico biancoverde: "Con Sforzini chiudiamo il cerchio, le prime partite saranno difficili"

Il Partenio accoglie il Calcio Avellino, Graziani: "contento della squadra, recuperiamo il feeling con i tifosi"

L'Avellino di Gianandrea De Cesare fa il suo esordio al Partenio Lombardi. I ragazzi di mister Graziani per la prima volta hanno potuto calcare il sintetico dell'impianto di via Zoccolari dopo i pellegrinaggi a Sturno ed al Country Sport. Un nuovo inizio, una giornata di festa per i tanti supporters giunti a sostenere il Calcio Avellino SSD che si appresta a disputare il campionato dilettanti con un innesto di valore: Ferdinando Sforzini subito in campo per gli allenamenti. Non si poteva non notare l'assenza sugli spalti della tifoseria organizzata, probabilmente in attesa di conoscere il destino dell' Us Avellino e nelle ultime ore in disaccordo con De Cesare per la questione logo, dopo che l'amministratore delegato ha avanzato ipotesi d'acquisto.

Contento per il primo allenamento nel tempio del calcio avellinese mister Archimede Graziani "felice di poterci allenare qui e lo sono ancora di più per le persone che sono venute a sostenerci. Dobbiamo ricreare un feeling tra noi e loro e soprattutto dobbiamo riportali dalla nostra parte". Domenica la prima di campionato con il Ladispoli e la squadra ci arriva in condizioni non ottimali "c'è chi ha un mese di lavoro nelle gambe e chi due. Questo per noi non deve essere un alibi, è un gap che recupereremo soltanto lavorando. Il problema è la mancanza di gare ufficiali, sono quelle che ti danno il ritmo partita. Le prime gare saranno le più difficili da affrontare proprio per questo aspetto". L'ultimo innesto porta il nome di Ferdinando Sforzini "lo abbiamo aspettato, ha dimostrato attaccamento alla maglia. Con lui chiudiamo il cerchio e da oggi si inizia a lavorare a pieno regime. Sono contento del lavoro svolto dal direttore Carlo Musa. Ricordiamoci quando siamo partiti, tassello dopo tassello sono arrivati i calciatori giusti".

Ultima modifica ilMercoledì, 12 Settembre 2018 08:52

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.