Background ADV
  • Venerdì 18 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 18:44

De Cesare: "I problemi ci sono ancora, per indole sono preoccupato. UnitĂ  di intenti con i tifosi"

Il proprietario della Calcio Avellino a sorpresa in sala stampa: "mai pensato di mollare". E sul basket: "non mi sbilancio, attendiamo la Procura"

  • di Federico Spinelli
  • 0 commenti
De Cesare: "I problemi ci sono ancora, per indole sono preoccupato. Unità di intenti con i tifosi"

A sorpresa c'è anche Gianandrea De Cesare alla presentazione dei nuovi calciatori Rizzo e Viscovo della Calcio Avellino Ssd. Il proprietario della squadra dopo il confronto con i tifosi avvenuto domenica a fine partita con il Ladispoli ha voluto presenziare insieme al presidente Claudio Mauriello (leggi qui le dichiarazioni) ed il direttore sportivo Carlo Musa (leggi qui le dichiarazioni) all'appuntamento con la stampa. "Nessuna promessa, solo una comunicazione per far capire la situazione. Nell'incontro sostanzialmente ho ascoltato cosa avevano da dire. Hanno dimostrato un grande attaccamento ai tifosi" ha affermato il patron riferendosi all'incontro di domenica con gli ultra.

L'entusiasmo conferma essere sempre lo stesso "non ho mai pensato di mollare neanche per un attimo" ma, purtroppo, conferma anche che la crisi economica non è superata "i problemi ci sono ancora, stiamo lavorando per risolverli". Incalzato su quali fossero i problemi "è una questione specifica come ho giĂ  detto. Se sono preoccupato? Lo sono sempre, per indole, non ho mai certezze. Stiamo lavorando, dipende da questioni organizzative interne". I tifosi chiedono la promozione diretta e non eventuali ripescaggi per salire in serie C "Non posso fare promesse, non dipende solo da me. Ma è una condivisione di intenti". Nessun giudizio sul mercato e sui nuovi acquisti "sono le persona meno adatta a parlarne" e chiarisce sul problema delle magliette introvabili "E' un problema legato al cambio dello sponsor tecnico. Viste le ristrettezze di tempo ha creato l'impossibilitĂ  di metterle sul mercato, ma c'è ancora possibilitĂ  di farlo". Non può mancare una battuta sull'audizione in procura per la questione legata al basket: "Ci hanno ascoltato, l'audizione si è svolta in un clima di correttezza. Siamo in attesa delle decisioni, non posso sbilanciarmi. Abbiamo rappresentato la nostra posizione".

Leggi anche: 

Mauriello: “Rinforzeremo la rosa, no al ripescaggio. Impossibile spendere 4 milioni operando regolarmente”

Musa: “Alfageme interessa ma non è l’unico. Tribuzzi resterà nonostante le offerte”

Ultima modifica ilVenerdì, 11 Gennaio 2019 14:20

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.