Background ADV
  • Venerdì 22 Marzo 2019 - Aggiornato alle 13:31

Bucaro tra mercato, società e Albalonga: “troppe voci, spero i ragazzi siano concentrati. Avversario più in forma del campionato”

Il tecnico biancoverde reputa il match di domani fondamentale. E chiosa sul mercato: “Alfageme è duttile, ma non è un nostro giocatore”

Bucaro tra mercato, società e Albalonga: “troppe voci, spero i ragazzi siano concentrati. Avversario più in forma del campionato”

L'Avellino non può sbagliare, nemmeno una partita, nemmeno se difficile come questa contro l'Albalonga. Bucaro sa bene che nel girone di ritorno i biancoverdi dovranno essere quasi perfetti, perché il Lanusei continua a correre e per tentare di agguantare il primo posto in classifica si dovrà necessariamente vincere.

L'allenatore dell'Avellino analizza settimana di lavoro traendo giudizi sia positivi che negativi. "Il campo decide l'atto finale. Vedendo come si sta allenando la squadra siamo cresciuti in gioco e mentalità. Mancano 18 gare e possiamo sbagliare pochissimo. Questa settimana però non è piaciuta, perché si è parlato troppo di mercato e di De Cesare, e non vorrei che queste voci distraggano la squadra che rischia di perdere il focus, ovvero la partita di domani. Non ci possiamo far distrarre, spero che i giocatori non si siano fatti condizionare. Se non siamo al 100% della condizione, anche mentale, facciamo fatica. Domani sarà una partita con la P maiuscola, perché l'Albalonga è in serie positiva da 10 gare con 6 vittorie nelle ultime 6. E' la squadra che sta meglio e nonostante non abbia le pressioni dell'Avellino vuole fare un campionato di vertice".

Il mercato ha regalato finalmente il portiere under che tanto desiderava, così da schierare un over in più in mezzo al campo: "Domani probabilmente Viscovo farà il suo esordio. Devo comunque ultimare le mie scelte, che chiaramente varieranno anche in base a quelle che sono le caratteristiche dell'avversario, quindi capire se mettere più quantità o qualità in mezzo al campo. Questa con l'Albalonga sarà una gara fondamentale perché è la squadra più in forma, è un banco di prova importantissimo. Dobbiamo pensare a noi avendo un minimo di orecchio sugli altri risultati. Difficoltà nella gestione della rosa? Ora abbiamo tanti ricambi, quindi dovremo essere tutti pronti e saper gestire bene la situazione".

La squadra di D'Adderio ha una caratteristica particolare, segna sempre nei primi minuti: "E' una loro qualità, hanno sempre il giusto approccio alla partita". Col passaggio al 4-3-3 soltanto uno tra De Vena e Sforzini verrà schierato: "In questo momento è così, dobbiamo dare prima un'identità alla squadra e poi vedremo se poter cambiare qualcosa. Quando sono arrivato ci siamo allenati poco tra sosta e turni infrasettimanali. De Vena per me è una prima punta che si può adattare anche ad esterno, anche se lì fa più fatica. Sforzini è più fisico, attacca più la profondità. Ma confermo che a mio avviso De Vena resta una prima punta, ha già fatto tanti gol: dobbiamo sfruttare le sue caratteristiche. In futuro potremo anche cambiare, ma adesso devo dare assolutamente un'identità alla squadra, dobbiamo andare per gradi per non confondere i giocatori".

Ieri ha parlato De Cesare, ora Bucaro è più tranquillo? Il tecnico risponde: "Ero già tranquillo prima. Di lui mi piace che è sincero: dice che non può promettere nulla. E' una società che non aveva esperienza nel calcio, bisogna fare quadrato e secondo me ci sono le potenzialità per fare bene in futuro. Ma ora sono concentrato sull'Albalonga".

Ieri però non è arrivato solo Viscovo, ma anche Rizzo: "E' quasi pronto, domani sarà convocato. Non è un esterno alla Tribuzzi, lo sto provando trequartista e centrocampista centrale. E' il giocatore con più qualità della rosa, può giocare anche mezzala".

I giorni a disposizione del d.s. per il mercato pian piano diminuiscono, ma alcune lacune ci sono ancora: "Sicuramente per quanto riguarda i terzini bisogna integrare la rosa. Lì ci andremo a rinforzare, qualche terzino under arriverà. Alfageme? Ieri ha parlato lungamente il d.s. di mercato... Può fare esterno, prima punta, è duttile. Ma non è un giocatore nostro, qui non lo vedo".

Ultima modifica ilSabato, 12 Gennaio 2019 15:25

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.