Background ADV
  • Domenica 24 Febbraio 2019 - Aggiornato alle 05:53

Fortuna e caparbietĂ : ora bisogna crederci senza illudersi

L’Avellino vince la sfida più importante con la capolista: le distanze si accorciano e la speranza è l'ultima a morire

  • di Federico Spinelli
  • 0 commenti
Fortuna e caparbietà: ora bisogna crederci senza illudersi

Una vittoria fondamentale, per certi versi quasi insperata. La Calcio Avellino SSD espugna Lanusei con una prestazione di cuore e sostanza. Poche le giocate di qualità viste, ma è valso per entrambe le parti. La gara era sentita per tutt'e due le compagini, perché il Lanusei era consapevole che, in caso di vittoria, avrebbe fatto fuori un'importante pretendente al primo posto.

Gara difficile fin dalle prime battute, con l'occasione sprecata da Tribuzzi e un paio di chance pericolosissime per il Lanusei. Si è capito fin dai primi minuti che non sarebbe stata la giornata di Alfageme, il ritmo partita non c'era e inserirlo fin dall'inizio in una gara così importante è stato forse un errore.

Una volta passata in vantaggio, l'Avellino ha gestito bene il risultato. Ma col passare dei minuti il Lanusei è cresciuto e soltanto un prodigioso Viscovo ha impedito di mettere in discussione la gara, parando anche il rigore al 90' che, sul 2-0 per i biancoverdi, avrebbe potuto comunque compromettere il risultato visti anche i 5 minuti di recupero concessi.

Quella di ieri era comunque una gara da pochi fronzoli, in cui il gioco contava relativamente e dove l'elemento fondamentale era la vittoria. Che è stata fondamentale per tanti motivi. Perché il Lanusei non aveva mai perso in casa quest'anno, perché ridà autostima ad una squadra che quest'anno aveva fallito tanti big match. E in ultimo, ma non per importanza, perché la vetta dista 7 punti e non più 10.

Arrivare primi ad oggi sembra comunque una mission impossible, ma si sa: la speranza, come al solito, è l'ultima a morire.

Ultima modifica ilDomenica, 10 Febbraio 2019 17:01

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.