Background ADV
  • Sabato 27 Maggio 2017 - Aggiornato alle 08:23

Economia aziendale del turismo a Teora: iscrizioni aperte, futuro già in dubbio

Corso di laurea triennale nel paese altirpino, investimento da un milione di euro ma la sostenibilità non c'è. Progettazione all'Atb Consulting che si è occupata del cartellone natalizio ad Avellino

Economia aziendale del turismo a Teora: iscrizioni aperte, futuro già in dubbio

Dopo l'Università del vino ad Avellino, l'Irpinia si appresta ad ospitare un altro corso di laurea a Teora. Il comune altirpino di circa 1600 abitanti, amministrato da Stefano Farina, accoglierà studenti da ogni zona della Campania che vogliano specializzarsi in economia aziendale ad indirizzo turistico grazie alla partnership con l'Università Telematica della Sapienza di Roma (Unitelma*) . L'attivazione dei corsi è stata possibile grazie "ai finanziamenti della Provincia di Avellino che ha investito i residui di bilancio degli anni passati nei poli d'eccellenza" ha commentato il primo cittadino teorese a Palazzo Caracciolo, durante la conferenza stampa di presentazione affiancato dal presidente della Provincia Domenico Gambacorta e dal delegato all'istruzione Girolamo Giaquinto.

Ventiseimilioni e mezzo saranno investiti dalle casse dell'ente per realizzare i cinque poli d'eccellenza, a Montoro (Professionale e Artigianato); Gesualdo (Polo Musicale); Ariano Irpino (Alberghiero – Agroalimentare); Avellino (Polo Enologico) e Alta Irpinia (Agroalimentare – Tecnologico) che comprende oltre Teora capofila anche i comuni di Nusco, Bisaccia, Lioni, Cairano e Sant'Angelo dei Lombardi. Quest'ultimo intervento è stato finanziato con 3,2 milioni di euro, Teora è il primo comune in assoluto a partire con i bandi "perché non siamo intervenuti sulla struttura, già idonea, da noi si farà soltanto formazione" ha continuato Farina che ha quantificato l'investimento nel suo comune in "150mila euro di attrezzature ed 850mila per la formazione".

Un milione di euro per un corso che durerà tre anni e sul cui futuro già si addensano nubi per la difficile sostenibilità. "I primi 30 iscritti studieranno gratuitamente grazie ad alcune borse di studio che fanno parte del progetto. Contiamo di ospitare giovani tra i 18 e i 25 anni provenienti da tutta la Campania che, dopo il diploma, vogliano specializzarsi in questa materia, studiando il primo anno economia del turismo e nei due successivi economia aziendale. L'attività scientifica è stata affidata a professori di alto profilo, mentre per la ricettività abbiamo pensato all'ostello che può ospitare fino a 40 persone". La gratuità dell'iscrizione se da un lato garantisce il numero di iscritti, dall'altro non garantisce la sostenibilità del progetto.

Se non dovessero esserci altri iscritti a pagamento oggi, tra tre anni l'esperienza sarà già terminata "attivarlo è stato un grande merito di tutti ed in particolare frutto dell'intuizione della Provincia - ha sottolineato il sindaco di Teora - adesso iniziamo i corsi, poi ci attiveremo per capire se ci sono le risorse per portare avanti questo sogno".

La fase progettuale è stata affidata alla Atb Consulting, la stessa società che in città si è aggiudicata l'organizzazione del Natale attraverso i fondi europei di "Avellino Expost". I bandi per le trenta borse di studio sono stati pubblicati sui siti dei comuni limitrofi a Teora, sull'albo pretorio della Provincia di Avellino e comunicati attraverso l'e-news della Atb. Basterà questo tutto questo a far arrivare in Alta Irpinia studenti dal resto della regione?  

*Riceviamo richiesta di rettifica - "Polo formativo delle eccellenze dell'alta Irpinia" è stato affidato per la formazione esclusivamente ad "Atb Consulting" e "Campus Città del Sapere - Polo Universitario" ma in conferenza stampa, come riportato da tutti gli organi di informazione, è stato dichiarato Unitelma.

Ultima modifica ilMartedì, 07 Febbraio 2017 17:00

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.