Background ADV
  • Lunedì 25 Settembre 2017 - Aggiornato alle 18:45

Tetto crollato alla Amatucci, tragedia scampata. Orario ridotto e turnazione nella sede centrale

Il consigliere delegato Giaquinto: “Il cantiere non era stato ancora consegnato alla Provincia. Apriamo la prossima settimana”

Tetto crollato alla Amatucci, tragedia scampata. Orario ridotto e turnazione nella sede centrale

Entreranno in classe con qualche giorno di ritardo rispetto al 14 settembre gli alunni dell'Ipia Amatucci trasferiti nell'ex Ipia Giorgi di via Lorenzo Ferrante dalla Provincia di Avellino. Il tempo necessario per mettere in sicurezza l'edificio dopo lo sconcertante episodio causa maltempo che ha divelto il tetto in lamiera caduto rovinosamente davanti l'ingresso dell'istituto. Circa cento metri quadri di copertura crollata per fortuna senza conseguenze alle persone.

Quello che oggi può essere definito un disastro si sarebbe potuto trasformare in tragedia se solo fosse accaduto con tre giorni di ritardo e la scuola già aperta. L'episodio ha destato molto stupore tra docenti e alunni di una decina di classi in procinto di trasferirsi nell'istituto di Rione Parco dall'Ipia Amatucci dove dovranno essere eseguiti lavori sull'intonaco. Lunedì ad Avellino non si è abbattuta alcuna tromba d'aria ma c'è stata qualche raffica di vento insolita che ha prodotti danni non proporzionati. Sorpresi i tecnici della Provincia ed il delegato all'edilizia scolastica Girolamo Giaquinto. L'edificio che ospitava l'Ipia Giorgi è tra i più nuovi a disposizione del patrimonio scolastico provinciale essendo stato ristrutturato di recente con investimenti importanti per circa 600mila euro. Proprio in questi giorni doveva essere consegnato il cantiere relativo al tetto, ripristinato dopo aver verificato delle infiltrazioni. L'azienda che ha sostituito completamente il tetto in lamiera aveva sbrigato le pratiche burocratiche proprio la mattina in cui si è verificato l'incidente.

"Li abbiamo contattati subito, dovranno provvedere alla rimozione del tetto caduto e garantire il ripristino della struttura, altrimenti avremmo agito in danno" commenta Giaquinto impegnato in confronti serrati con i tecnici della Provincia per mettere in sicurezza l'edificio nel minor tempo possibile "domani mattina salvo imprevisti inizieranno i lavori, non possiamo ancora dire quando aprirà la scuola. Ma non avendo riportato danni strutturali l'edificio, è un lavoro che può essere eseguito in pochi giorni. Entro la prossima settimana riapriremo". Stando ai primi sopralluoghi avvenuti subito dopo aver appreso del problema e proseguiti in giornata sarà rimossa soltanto la parte caduta "la restante parte rimasta ancorata al tetto orizzontale sarà verificata ma sembra in buono stato, rappresenta più del 70% del tetto".

Nel frattempo nel pomeriggio si è tenuto anche il consiglio d'Istituto all'Ipia Amatucci convocato d'urgenza dalla dirigente scolastica Gabriella Pellegrini. Per non far perdere giorni di scuola agli oltre 200 alunni trasferiti a Rione Parco, il consiglio ha scelto di effettuare due turni ad orari ridotto per far ruotare le 45 classi. Le prime 23 entreranno alle 8.05 e termineranno le lezioni alle 10.45; le successiva 22 entreranno in aula alle 11 ed usciranno alle 13.20 fino a quando non sarà ripristinato l'istituto di via Ferrante. (CLICCA QUI PER I DETTAGLI DELLE CLASSI)

"Questo istituto è sfortunato – commenta amareggiato Giaquinto – ogni volta che sta per iniziare l'anno scolastico sorge un problema. Nel 2015 appena conclusi i lavori fu vandalizzato e ci furono ingenti danni. Ora c'è stato questo episodio pericoloso".

Altra cattiva notizia che segue quella del trasferimento delle aule dell'Imbriani, ospiti nell'ex Scoca di via Pescatori. Dopo il trasloco degli alunni della Perna – Alighieri (competenza del Comune di Avellino) anche la Provincia ha deciso, in ritardo, di spostare le 19 aule di sua competenza. Di queste 14 sono destinate all'istituto di via Zigarelli mentre le 5 ad indirizzo musicale, dopo una prima ipotesi presso il Conservatorio Cimarosa di via Circumvallazione, saranno trasferita nella sede centrale del Liceo Imbriani a via Pescatori.

Ultima modifica ilMercoledì, 13 Settembre 2017 01:14

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.