Background ADV
  • Giovedì 16 Agosto 2018 - Aggiornato alle 10:07

Senerchia: la minoranza diserta il consiglio comunale e si rivolge al Prefetto

Senerchia: la minoranza diserta il consiglio comunale e si rivolge al Prefetto

"Siamo costretti, per la seconda volta, ad un gesto estremo disertando il consiglio comunale che ci costa molto ma che serve a mettere in evidenza la gestione, fumosa, autoritaria, reazionaria e antidemocratica del Consiglio Comunale di Senerchia" affermano i consiglieri comunale del gruppo di opposizione Senerchia è Tempo di Futuro Pietro Trimarco, Stefano Famiglietti e Claudio Mazzone.

"Dopo le gravi manomissioni del Dup, prima approvato in giunta e consiglio è poi modificato nelle segrete stanze e le solite mancanze nei verbali delle sedute, nei quali vengono censurati in maniera scientifica gli interventi dei consiglieri del nostro gruppo, basti pensare che dell'ultimo consiglio, durato ben più di 6 ore, non sembra esserci traccia di alcuna discussione. Dopo gli inaccettabili tentativi di chiudere ogni forma di dialogo e confronto democratico all'interno dell'assise senerchiese, atteggiamento portato avanti dal Presidente del Consiglio Faia che, invece di svolgere il suo ruolo di garante dell'aula, si prodiga nel provare a non far esprimere le minoranze, a non consegnare gli atti e che commette continui e maldestri errori nell'atto stesso di convocazione delle adunanza, siamo convinti che un gesto eclatante sia inevitabile.

Per questo abbiamo deciso di disertare il consiglio comunale, per dimostrare con chiarezza che davanti ad atti gravissimi come la manomissione delle delibere approvate in consiglio comunale, davanti alla mancanza di spazi democratici e davanti alla continua violazione dei regolamenti comunali, noi porteremo avanti una battaglia estrema e senza compromessi. Provvederemo ad interessare il Prefetto perché urge un intervento per il ripristino delle regole democratiche nel nostro comune" concludono i consiglieri.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.