Background ADV
  • Mercoledì 19 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 04:13

Zac, la mascotte irpina alla fiera di Francoforte

  • di Antonio Severino
  • 0 commenti
Zac, la mascotte irpina alla fiera di Francoforte

Zac, un bambino dai riccioli castani e dal cuore grande, con il suo amico Ted, un vero topo da biblioteca, sarà la mascotte del Papavero. Una collana editoriale, quella legata a Zac, creata per avvicinare i giovanissimi alla magia dei libri e contestualmente far conoscere il territorio e la storia locale.

Anche quest'anno la casa editrice irpina sarà presente alla Fiera di Francoforte, la più importante fiera del libro a livello internazionale per lo scambio dei diritti e sarà proprio la proposta narrativa legata alle avventure del bambino riccioluto e al suo amico topino la nuova scommessa per far entrare anche i più piccoli nel meraviglioso mondo della lettura e delle narrativa con una connotazione territoriale che faccia apprezzare e riscoprire alle nuove generazioni, irpine e non, anche aspetti sconosciuti della "nostra terra".

Sette i libri della casa editrice ritenuti più interessanti dall'organizzazione della Buchmesse e selezionati per far parte della proposta 2018 della più prestigiosa fiera del libro europea; tutti abbracciano temi diversi ma collegati al sociale e alla riflessione su diversi spaccati dell'esistenza umana:

Il diario di pietra NOF 4, di Alessandra Cotoloni, per i 40 anni dalla legge Basaglia, racconta la straordinaria storia di Fernando Nannetti che incise la sua esperienza manicomiale, le sue fantasie e i suoi sogni lungo 180 metri lineari di muro. Le sue incisioni, ritenute anche art brut, hanno conquistato un'intera sezione del museo di Losanna in Svizzera.

Il male di vivere, della dott.ssa Silvana Grano, per sensibilizzare i giovani alla prevenzione dei disturbi alimentari. Il romanzo che ha come protagonista un'adolescente tratta il tema dell'anoressia per avvicinare i ragazzi alla prevenzione in maniera più emotiva e viscerale.

Accadde una notte di Valentina Basile, ambientato nella Norimberga del '400. Tutto il romanzo si sviluppa in una notte in cui un uomo è costretto ad assistere al parto di sua moglie in un'epoca in cui agli uomini era vietato. Trasporta il lettore tra i colori, i profumi, gli stati d'animo e la cultura della Germania del '400.
Luce d'ambra di Maria Laura Ferrera Una storia d'amore nata su facebook si svilupperà inaspettatamente tra la Roma dei giorni d'oggi e la Roma del '400. Deja vu, fiato sospeso, incredulità e un'immensa, avvolgente luce d'ambra. Presentato anche presso l'Università di Philadelphia con il patrocinio del Consolato Italiano e dell'American Association.

Luce d'ambra di Maria Laura Ferrera. Una storia d'amore nata su facebook si svilupperà inaspettatamente tra la Roma dei giorni d'oggi e la Roma del '400. Deja vu, fiato sospeso, incredulità e un'immensa, avvolgente luce d'ambra. Presentato anche presso l'Università di Philadelphia con il patrocinio del Consolato Italiano e dell'American Association

Minimamente, del poeta argentino Gito Minore, ogni singola poesia della raccolta ha un intero corpo di emozioni che non si sgretolano, anzi si uniscono e rafforzano, si sviluppano come catene buone, come legami indissolubili.

Hanry Carter, di Luca Zullo, perfetto connubio tra il thriller psicologico e quello d'azione, dalla valenza internazionale, Henry Carter dissotterra una società corrotta per portarne alla luce vizi e bestialità, una società che per accondiscendere ai desideri di un politico in ascesa, dà il suoi tacito assenso a un traffico di minori dai risvolti inquietanti

E, appunto, Zac e la bussola magica, novità assoluta, scritto e ideato da Donatella De Bartolomeis e illustrato da Vincenzo Lauria, diplomato presso l'Accademia Disney, che vanta anche preziose collaborazioni con diverse testate, italiane e non, come Prezzemolo (ed. Egmont), Topo Gigio (ed. Cioè), Topolino (Disney), Icomics (Kawama), Monò (Tunuè).

Abbiamo intervistato Donatella De Bartolomeis e le abbiamo chiesto cos'ha di così speciale Zac.
"La normalità" risponde sorridendo "è un bambino come tantissimi altri bambini. Con una mamma super impegnata, poco tempo con gli amici e molte ore con la testa nel tablet. La vera magia è nel suo grande cuore, che lo spingerà a donare la sua unica e ultima monetina a uno strano clochard che per ringraziarlo gli dona uno strano oggetto".

Un'altra alchimia della tecnologia o un libro?
"Nulla di tutto questo. Gli regala una bussola e quando Zac la apre l'ago inizia a girare vorticosamente e il vortice lo trascina nel buio per poi depositarlo in un luogo a lui sconosciuto: una biblioteca. È lì, tra la polvere e i libri, che conoscerà Ted, il topo che lo accompagnerà in tutte le sue avventure e gli insegnerà la magia dei libri. In ogni episodio Zac apre un libro che si trasforma in libro-volante, che trasporterà lui e Ted in altre epoche, in luoghi sconosciuti, in altre culture".

Nella tavola che ci hai dato si vede la torre di Summonte.
"Si, Summonte per me è un luogo del cuore. Vibra di energie straordinarie, c'è pace, silenzio e bellezza, tutto ciò che serve per ritrovare se stessi e la propria creatività. Oggi, grazie al sindaco On. Pasquale Giuditta, è anche uno dei Borghi più belli di Italia e Zac non poteva non visitarlo."

Da come ne parla sembra davvero un libro magico.
"Lo è, è lo è soprattutto grazie all'abilità e sensibilità di Enzo Lauria. E' riuscito a dare corpo e forma alla mia fantasia, a renderla tangibile, a superarla e i suoi personaggi escono dalle pagine per poter continuare a vivere nel cuore e nella mente di chi li sa accogliere. Davanti alla matita di Enzo, che dà vita a luoghi, immagini e personaggi, ritorno bambina e ritrovo l'incanto e l'entusiasmo per affacciarmi al mondo con occhi nuovi."
Il libro presentato a Francoforte è la start up della collana, che presto sarà divulgato anche sui social come numero zero. Un progetto ambizioso che, grazie all'abile mano di Vincenzo Lauria, illustratore già conosciuto e apprezzato all'estero, punta ad entrare nei cuori dei bambini

Ultima modifica ilVenerdì, 12 Ottobre 2018 20:35

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.