I parchimetri installati nelle undici aree di sosta comunali pronti ad entrare in funzione già da oggi. Vertice questa mattina a Palazzo di Città tra il sindaco Paolo Foti, che venerdì in consiglio comunale aveva annunciato proprio per oggi l’entrata in funzione delle colonnine nei parcheggi “incustoditi” dal 24 ottobre 2016, il comandante della Polizia Municipale Michele Arvonio e l’amministratore pro tempore Giovanni Greco.
Le colonnine, collocate ormai da settimane così come previsto dal bando per la nuova gestione delle aree di sosta, gara che come noto non ha portato ad un affidamento definitivo, sono state gradualmente liberate da cellophane e nastro isolante intorno alle 12.30.

Una messa in funzione quasi in emergenza, considerando che al momento non sono state delineate le strisce blu che delimitano i posti auto, né è stato chiarito, tramite una determina o un qualsiasi atto amministrativo, se da oggi gli utenti dei parcheggi dovranno pagare inserendo il denaro nei parchimetri, tantomeno le tariffe di ogni singola area. Tantomeno al momento le colonnine sono state munite di telecamere di videosorveglianza necessarie per testimoniare o inibire eventuali vandalizzazioni.

Quel che è certo è che per il momento il controllo sarà in capo agli ausiliari del traffico che lavorano con Acs e agli agenti della Polizia Municipale, in attesa che l’amministrazione comunale decida in che modo affidare in gestione il servizio di custodia e guardiania.

Attesa per questo pomeriggio in consiglio comunale, la protesta degli ex parcheggiatori che per anni, attraverso due cooperative sociali, hanno gestito le aree di sosta comunali. A loro più volte era stato garantito un reinserimento nella nuova gestione, ma ad oggi nulla di quanto promesso si è concretizzato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui