Appuntamento in sala stampa come di consueto per la conferenza pre-partita di Cittadella-Avellino. Il tecnico dei lupi Massimo Rastelli ha espresso la sua opinione sulle insidie della sfida di domani, contro il team di Claudio Foscarini. “Gli avversari hanno molto rispetto di noi, e questo ci fa piacere. Ma questo vuol dire che scenderanno in campo preparati e ci studieranno al meglio per non farci esprimere il nostro gioco. Sono pericolosi, hanno creato una squadra forte che può ambire anche a qualcosa di più dei playoff. Poi, hanno un tecnico esperto come Foscarini che è una garanzia”.

In particolare, Rastelli fa qualche nome da tenere d’occhio: “Hanno tanti giovani arrivati dalla Lega Pro di belle speranze, affiancati da giocatori di esperienza come Coralli e Sgrigna ed un talento come Busellato“. Sui problemi nel trovare il gol contro la Pro Vercelli: “Ogni partita è una partita a scacchi. Se avessimo trovato prima il gol non si sarebbe parlato di problemi in attacco, e sarebbe stato più che meritato. E’ difficile segnare quando ti trovi di fronte una squadra che si difende in 10 uomini”. Sul modulo: “Il nostro modulo di riferimento è il 3-5-2, però non disdegno di fare qualche modifica a gara in corso. Come ad esempio quando è entrato Soumarè. E’ un giocatore che può essere decisivo a partita iniziata più che dall’inizio e che mi permette di essere elastico con le pedine in campo”.

Sulla mancata convocazione di Angeli e Filkor: “Entrambi non sono ancora in forma ottimale. Devono lavorare ancora. Il belga è da un mese con noi ed è un po’ più avanti, mentre Attila ha appena iniziato il recupero”.

Infine, una chiusura sul pubblico: “I tifosi sono come sempre fantastici, ci sarà un gran seguito anche in Veneto e ne sono felicissimo. Purtroppo non possiamo dare l’opportunità ai tifosi di seguire gli allenamenti perché gli spalti di Torrette sono inagibili”.

Portieri: Gomis, Frattali;

Difensori: Bittante, Chiosa, Ely, Fabbro, Petricciuolo, Pisacane, Vergara, Visconti;

Centrocampisti: Arini,  D’Angelo,  Schiavon,  Zito,  Regoli,  Konè;

Attaccanti:  Arrighini,  Castaldo,  Soumarè,  Comi,  Pozzebon.

Non convocati Angeli, Filkor, Bavena e D’Attilio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui