Mercogliano. Una persona positiva e familiari in isolamento. Un’altra coppia in auto isolamento, un caso sospetto alla Clinica Montevergine ma con primo tampone negativo, personale medico in quarantena.

Le ultime 24 ore hanno scosso la tranquillità della comunità mercoglianese guidata dal sindaco Vittorio D’Alessio, prima dal caso di positività al Covid-19, l’unico lontano da Ariano Irpino, poi il sospetto caso parzialmente rientrato alla Clinica Montevergine. Quest’ultimo è accaduto nella giornata di ieri ed è riportato dal quotidiano Il Mattino. Un uomo in visita ad un conoscente ha avuto un arresto cardiaco prima di entrare nella struttura. È stato soccorso nella tenda triage ed i medici hanno riscontrato una bronchite. Subìto effettuato il tampone ed inviato a Napoli, ha dato esito negativo, ma i sanitari hanno effettuato un secondo test e sono in attesa di riscontro dal Cotugno. I medici venuti a contatto si sono messi responsabilmente in auto quarantena nella struttura stessa – riporta sempre Il Mattino che aggiunge anche un’altra notizia – Una coppia pur non presentando sintomi ha invece contatto il primo cittadino comunicando l’isolamento per aver avuto contatti con una persona contagiata.

Il sindaco D’Alessio è in contatto con il 45enne medico del policlinico II di Napoli risultato positivo. L’uomo è in buone condizioni, la moglie e le figlie sono in isolamento fiduciario ma non presentano alcun sintomo e non è stato necessario il tampone. Il primo cittadino è in stretto contatto con Prefettura e Asl con cui si sta tracciando la rete di persone da tenere sotto osservazione per essere entrate in contatto con i componenti della famiglia. In particolare sarebbero una trentina le persone monitorate per aver partecipato ad una festa a cui avrebbe partecipato la figlia del professionista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui