Il sindaco Gianluca Festa, l’assessore al commercio Laura Nargi e il comandante della Polizia Municipale Michele Arvonio, insieme a personale dell’Asl, hanno svolto diversi sopralluoghi per programmare la riapertura dei mercatini rionali alla luce delle nuove disposizioni da adottare in materia di contrasto alla diffusione del contagio da Covid 19.

Obiettivo capire se ci sono le condizioni per la riapertura ed in che modo garantire la sicurezza di venditori e clienti. “Siamo stati a via Volpe, a Valle, a Corso Europa, via Zigarelli, in tutte le zone in cui si svolgono i mercatini e ci siamo confrontati con una prima tranche di associazioni di categoria come Coldiretti, Donne in Campo e AssoApi. Con loro concorderemo ogni dettaglio per la ripresa e applicare al meglio le stringenti linee guida previste dalla Regione, a partire dal distanziamento tra uno stand e l’altro. Molte aree purtroppo non sono adeguate e quindi vanno rese fruibili. Ad esempio lì dove mancavano servizi igienici vanno previsti e in numero sufficiente, vanno disegnati gli stalli, corridoi direzionali, ingressi ed uscite, montati divisori in plexiglass e, nel caso, individuate aree più idonee- spiega Nargi- Quella di oggi è solo una prima ricognizione. Già domani ci confronteremo con gli uffici e con altre associazioni per fare il punto della situazione. Vogliamo che tutti riaprano in tempi brevi, ma che lo si faccia nel pieno rispetto delle norme dettate dall’emergenza sanitaria”. Gli stalli da ridisegnare riguardano i 50 operatori, di cui 20 coltivatori diretti a rotazione, di via Volpe, 13 a Piazza del Popolo e  Rione Mazzini della Coldiretti, 20 a Piazza Kennedy di Donne in Campo, mentre a Corso Europa il mercatino, alla luce anche di vecchi pareri negativi dell’Asl, non ci sarebbero le condizioni per la riapertura.

Sul mercato bisettimanale, Nargi non commenta le nuove diffide (leggi qui) e spiega: “per noi l’area di Campo Genova è idonea. Anche su questo stiamo lavorando, e nella parte superiore dell’area gli stand alimentari potranno riaprire. Non domani chiaramente perchè anche in quel caso l’area va adeguata alle linee guida pubblicate venerdì. Ritengo che chi vorrà già sabato prossimo potrà esporre la propria merce attendendosi a tutte le misure di sicurezza”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui