Avellino – Il Campo Coni spalanca i suoi cancelli per riaccogliere gli avellinesi: per ora si può solo passeggiare, da lunedì sarà consentito fare jogging, ma solo in determinate fasce orarie. La fase 2 dell’emergenza Covid porta con sé questo regalo perché, l’impianto di via Tagliamento, era stato chiuso molto tempo prima della pandemia per effettuare la ristrutturazione della pista e degli spogliatoi. Lo scorso mese di dicembre venne inaugurato alla presenza anche del Governatore De Luca, ma la riapertura non avvenne mai. Complice la necessità di stilare un regolamento per definire il suo funzionamento, operazione che poi si è interrotta a causa del Covid.

Questa mattina si sono finalmente spalancate le porte, ma bisognerà tenere conto delle misure anti contagio. Inoltre al campo Coni sarà possibile solo passeggiare, almeno per il momento perché «a breve verrà data anche la possibilità di fare jogging», spiega il sindaco Gianluca Festa che ha effettuato un sopralluogo insieme agli assessori Giuseppe Giacobbe (Sport), Giuseppe Negrone (Ambiente) e Antonio Genovese (Lavori Pubblici).

Gli ingressi saranno regolamentati. Potranno essere presenti in contemporanea massimo 70 persone, mantenendo le distanze e indossando le mascherine. La mattina si potrà passeggiare dalle 9 alle 13, mentre per il pomeriggio sono stati fissati dei turni, prevedendo una maggiore affluenza. A cominciare dalle 15 si potrà utilizzare l’impianto per turni di 1 ora e 20 minuti, poi bisognerà uscire per consentire l’ingresso ad altre persone in modo da evitare assembramenti.

 

Da lunedì prossimo, invece, sarà possibile fare anche jogging, come spiega l’assessore Giacobbe. «Stiamo cercando di accompagnare tutti i cittadini alla normalità. Da lunedì prossimo, la mattina dalle 7 e 30 alle 9 e il pomeriggio dalle 19 e 30 alle 21 potranno usare l’impianto i tesserati e chi vuole fare jogging. Le altre fasce orarie rimarranno a disposizione solo per le passeggiate». L’assessore all’Ambiente, Negrone, invece fa il punto della situazione per la manutenzione del verde cittadino: «In settimana taglieremo l’erba all’interno della pista del campo Coni, mentre per il resto della città stiamo proseguendo tra piazza Castello, piazza Kennedy e andremo avanti, poi toccherà al Santo Spirito».

La riapertura dei cancelli del Campo Coni, a distanza quasi di un anno, è stata subito salutata con favore dai primi avellinesi che si sono riversati sull’impianto. Tra persone adulte che ne hanno approfittato per una passeggiate e famiglie che hanno portato i propri figli piccoli a fare un giro di campo, ovviamente sulla pista esterna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci il tuo nome qui